menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
071747_frana_vigili_fuoco_1

071747_frana_vigili_fuoco_1

Terra dei fuochi, 25% di roghi in meno nel 2013 nel casertano

Caserta - Nei primi dieci mesi dell'anno sono stati 1489 gli interventi dei Vigili del Fuoco per incendio di rifiuti in provincia di Napoli (-40% rispetto ai 2430 dello scorso anno), mentre fino a novembre in provincia di Caserta gli interventi...

Nei primi dieci mesi dell'anno sono stati 1489 gli interventi dei Vigili del Fuoco per incendio di rifiuti in provincia di Napoli (-40% rispetto ai 2430 dello scorso anno), mentre fino a novembre in provincia di Caserta gli interventi sono stati 952 (-25% rispetto ai 1248 dello scorso anno). Il picco degli incendi si è registrato nella stagione estiva, anche per effetto del fenomeno di propagazione tra vegetazione secca e rifiuti, mentre è la fascia oraria serale e notturna quella in cui si è concentrato il maggior numero di eventi. Le Amministrazioni comunali hanno censito sul Portale Prometeo del sito 'www.utgnapoli.it' oltre 300 aree di abbandono e sono in corso o sono stati già effettuati numerosi interventi di ripristino ambientale. Oltre 100 sono le segnalazioni pervenute dai cittadini e messe a disposizione dei Comuni attraverso l'apposita sezione di Prometeo. Presto sarà possibile geo-referenziare ogni segnalazione. In attuazione del protocollo stipulato con il Ministero dell'Ambiente ed il Consorzio Ecopneus sono stati recuperate 24 tonnellate di pneumatici abbandonati a Napoli, 7 tonnellate a Giugliano, 3 tonnellate a Caivano, E' stato completato a Scisciano un intervento di recupero di uno stock di 8400 tonnellate, un cimitero di pneumatici abbandonati da oltre vent'anni su un'area di 20.000 mq.

La prossima settimana si procederà con i prelievi a Vico Equense, in provincia di Napoli, e a Villa Literno e Trentola Ducenta in provincia di Caserta, mentre è prossima l'attivazione sui territori di Mugnano di Napoli, Caiazzo, Aversa, Somma Vesuviana, Palma Campania, Striano, Castello di Cisterna, interventi che non si fermeranno nelle festività natalizie. E' prevista, inoltre, per gennaio 2014 la conclusione delle attività della Commissione nominata dalla Regione Campania per l'esame dei 59 progetti candidati dai Comuni per l'assegnazione dei fondi per interventi di riqualificazione ambientale e telesorveglianza nel quadro del finanziamento complessivo di 5 miliardi stanziato dallo stesso ente.
"Il nostro obiettivo - ha dichiarato Cafagna - è di procedere, ponendo le basi per affrontare in maniera sistematica e complessiva il fenomeno dei roghi tossici. Dopo un anno di lavoro abbiamo un sistema di contrasto e di monitoraggio del fenomeno consolidato e sperimentato, una comunicazione trasparente a 360 gradi attraverso il portale Prometeo, un confronto leale e costruttivo con le associazioni ambientaliste e i comitati cittadini". "I nuovi strumenti messi a disposizione dalla legislazione statale e da quella regionale vanno nella direzione dell' ampliamento della tutela del territorio e dei cittadini e richiedono la cooperazione responsabile di tutti perché siano applicati subito e a pieno", ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento