Sabato, 15 Maggio 2021
Ambiente

Unesco: Langhe-Roero e Monferrato sono Patrimonio mondiale dell'umanita'

(Torino) I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, in Piemonte, sono Patrimonio mondiale dell'umanità: il sì definitivo alla candidatura è arrivato dal comitato dell'Unesco riunito a Doha, nel Qatar. Per Sergio Chiamparino, presidente...

063535_langhe_unesco_

(Torino) I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, in Piemonte, sono Patrimonio mondiale dell'umanità: il sì definitivo alla candidatura è arrivato dal comitato dell'Unesco riunito a Doha, nel Qatar. Per Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte, "questo è un punto di partenza e non di arrivo". L'Unesco ha riconosciuto il valore storico, naturalistico e culturale di una terra che "per le grandi qualità estetiche incarna l'archetipo di paesaggio vitivinicolo europeo".

Il sito si sviluppa lungo dolci colline coperte da vigneti a perdita d'occhio, inframmezzati da piccoli villaggi di altura e pregevoli castelli medievali, dove da secoli la viticoltura costituisce il fulcro della vita economica e sociale. Il sito è costituito da sei componenti: dal punto di vista geografico, tre aree si trovano nel comprensorio delle Langhe, due in quello dell'Alto Monferrato e una nel Basso Monferrato.Le componenti presentano specifici caratteri naturali, antropici e percettivi, che nella loro essenza e nelle reciproche relazioni concorrono a rappresentare i diversi aspetti della millenaria "cultura del vino", su cui si è plasmato il paesaggio attraverso un continuo rapporto tra l'uomo e la natura.Le componenti sono state selezionate con particolare riferimento alle produzioni vinicole associate ai territori, alla rilevanza in ambito nazionale e internazionale, all'esigenza di rappresentare con completezza luoghi importanti per la filiera del vino (dalla coltivazione, alla produzione, conservazione e distribuzione) e gli elementi storico-insediativi e architettonici (reticolo stradale, città, borghi, nuclei rurali, castelli, chiese).
Il paesaggio vitivinicolo di Langhe-Roero e Monferrato è dunque il risultato eccezionale di una "tradizione del vino" che si è trasmessa ed evoluta dall'antichità fino ad oggi, costituendo il centro della vita socio-economica del territorio.La continua ricerca di miglioramento del ciclo produttivo ha portato, e ancora oggi porta, alla produzione di vini di eccellenza e qualità internazionale (quali il Barolo, il Barbaresco, l'Asti Spumante e il Barbera d'Asti), grazie ad un ricco patrimonio di saperi e tecniche, basati sulla profonda conoscenza dei vitigni qui coltivati da secoli (Nebbiolo, Moscato Bianco, Barbera) e della loro capacità di adattamento alle condizioni ambientali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unesco: Langhe-Roero e Monferrato sono Patrimonio mondiale dell'umanita'

CasertaNews è in caricamento