Ambiente

'Terra dei Fuochi', riunione al Viminale: una Task Force permanente per la prevenzione ed il controllo del territorio

Caserta - Si è tenuta ieri al Viminale una riunione interministeriale sulla situazione ambientale in Campania, con la partecipazione dei ministri dell'Interno Angelino Alfano, per le Politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo...

061523_viminale_terra

Si è tenuta ieri al Viminale una riunione interministeriale sulla situazione ambientale in Campania, con la partecipazione dei ministri dell'Interno Angelino Alfano, per le Politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo, per l'Ambiente, la tutela del territorio e del mare Andrea Orlando, della Salute Beatrice Lorenzin, del presidente della regione Campania Stefano Caldoro, dei prefetti di Napoli Francesco Antonio Musolino e Caserta Carmela Pagano, del capo di Gabinetto Luciana Lamorgese, del capo della Polizia Alessandro Pansa, del capo Dipartimento dei Vigili del fuoco e del soccorso pubblico Alberto Di Pace e dell'incaricato per il fenomeno dei roghi in Campania Donato Cafagna.
Nel corso della riunione è stata esaminata la situazione determinatasi nell'area compresa tra le provincie di Napoli e Caserta, denominata 'Terra dei Fuochi', a seguito dei fenomeni di abbandono incontrollato dei rifiuti e conseguenti 'roghi tossici' e dello smaltimento illegale degli stessi, avvenuto negli ultimi decenni.
I ministri e il presidente Caldoro hanno illustrato, in particolare, lo stato delle attività relative al monitoraggio ambientale, sanitario e agro alimentare dell'area. L'incontro ha consentito di evidenziare l'efficacia dei diversi strumenti di prevenzione e contrasto adottati, anche grazie all'attività delle Forze dell'ordine, dei Vigili del fuoco e del Corpo forestale dello Stato, che dall'inizio dell'anno ha fatto registrare un sensibile calo degli episodi incendiari.

Su proposta del ministro Alfano, si è deciso di costituire una Task Force permanente intergovernativa al fine di coordinare un piano di interventi di prevenzione e di controllo, nonché in materia sanitaria, ambientale e agricola, strettamente interconnessi tra loro, con l'obiettivo di realizzare in sinergia iniziative in favore dei territori e delle popolazioni interessate.
Particolare attenzione è stata rivolta al tema delle bonifiche e del recupero delle terre inquinate, anche al fine di arginare le rilevanti ricadute economiche che si sono registrate nel settore agro alimentare.Sono stati, altresì, prospettati i possibili interventi di carattere normativo diretti a rafforzare ulteriormente la lotta agli illeciti ambientali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Terra dei Fuochi', riunione al Viminale: una Task Force permanente per la prevenzione ed il controllo del territorio

CasertaNews è in caricamento