Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindacato: "Se ci sono responsabilità pene gravi ma no a spettacolarizzazione" | VIDEO

 

"Qualora vi siano responsabilità le pene devono essere esemplari ma no alla spettacolarizzazione". Lo ha detto Aldo Di Giacomo, segretario del Spp.

"Serve un piano di edilizia carceraria che dia dignità ai detenuti ed agli agenti di polizia penitenziaria, garantendo la certezza della pena - prosegue - le accuse vanno sempre verificate e qualora vi siano responsabilità la punizione deve essere esemplare. Ma no alla spettacolarizzazione. Chiederò al ministro della giustizia se era necessario notificare un atto a garanzia dei poliziotti davanti ai familiari dei detenuti e davanti al carcere".

Napoleone (Uspp): "Facciamo parte anche noi dello Stato"

"Sono state dette bugie enormi - commenta il delegato dell'Uspp Gaetano Napoleone  - Brutto che colleghi siano stati fermati ed identificati, sequestrando loro i telefonini davanti ai familiari dei detenuti. Potevano convocarli in caserma e notificare loro gli avvisi di garanzia. Facciamo parte anche noi dello Stato".   

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento