Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ospedale, la ripartenza difficile della Reumatologia: visite in una stanza senza sedie e lettino | VIDEO

 

Finito il lockdown per l’emergenza coronavirus, si prova a tornare alla normalità anche per gli altri malati, quelli che, negli ultimi due mesi, sono stati un po’ messi da parte per permettere di affrontare la pandemia da Covid-19 con tutte le attenzioni sanitarie del caso.

Ma la ripartenza non è stata delle migliori per una cinquantina di pazienti che questa mattina si sono recati all’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta per sottoporsi a visita dal reumatologo. Ci si è ritrovati, infatti, davanti ad una stanza praticamente vuota, senza sedia né tantomeno un lettino per essere visitati dal medico.

Un problema che, purtroppo, non sembra essere nuovo. Da settimane, infatti, da quanto CasertaNews è riuscita a ricostruire, sono partite segnalazioni sulla necessità di dedicare degli spazi ai pazienti di Reumatologia (ad oggi rientrante nel reparto di Medicina Interna) ma, a quanto pare, i solleciti non hanno avuto i riscontri sperati.

La speranza è, col rallentare del virus, ed il conseguente svuotamento dell’ospedale di Caserta, si possa trovare lo spazio adatto (ed anche le suppellettili) per medici e pazienti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento