Giorgia Meloni: "Castel Volturno rischia di diventare la capitale mondiale della mafia nigeriana ed italiana" I VIDEO

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"A Castel Volturno servono sicurezza e legalità da una parte, sviluppo e lavoro dall'altra". Così esordisce il Presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in risposta ad un interrogativo cruciale su cosa possa davvero servire per risollevare il Comune castellano. "Lo abbiamo già scritto in una proposta di legge sottoponibile ad emendamenti se dovesse arrivare questo decreto sicurezza bis - prosegue l'onorevole - da una parte questa proposta prevede la presenza dell' esercito italiano a Castel Volturno in un quadro di controllo dell'immigrazione che per me é diverso da quello attuato dall'attuale Governo. Infatti non sono stati fatti i centri sorvegliati cosa che ci é stata richiesta dall'Europa. Quando un immigrato arriva in Italia é clandestino, profugo fino a prova contraria. Vengono controllati fino a quando non é stata evasa la loro domanda. Fatto questo si saprebbe dove mettere questa gente quando ad esempio si sgombera una casa occupata abusivamente da coloro che non rispettano le regole. La presenza dell'esercito per me significa dichiarare guerra alla mafia nigeriana ed anche quella italiana dato che é un perfetto connubio. Castel Volturno é davvero un posto stupendo ma rischia di diventare la capitale della mafia nigeriana. Non é un caso che qui l'F.B.I é arrivata a fare uno studio sul traffico di organi. Io ho scritto un libro sull'argomento, sulla mafia nigeriana per denunciare la storia delle tante donne nigeriane ridotte in schiavitù. Infatti é stata fatta una proposta il cui contenuto prevede che quando aguzzini di queste ragazze che vengono portate in Europa ed in Italia con la promessa di un posto di lavoro ed invece vengono schiavizzate, quando vengono presi anziché essere denunciati per sfruttamento della prostituzione vengano denunciati per il reato di riduzione in schiavitù. Noi abbiamo cercato di accendere i riflettori su che fine fanno gli immigrati clandestini che arrivano in Italia perché molti sono schiavizzati. Si può fare molto con maggiore presenza di forze dell'ordine, la possibilità per il Comune in deroga di assumere polizia municipale a tempo indeterminato. Tutto questo sempre in tema di controllo del territorio. C'è però lo sviluppo del territorio che una vocazione di carattere turistico. È stato richiesto il dimezzamento dei costi di concessione del canone demaniale, l'investimento di 10 milioni di euro nello sviluppo del settore turistico alberghiero. Vorrei anche che la presenza dello Stato come lotta alla criminalità organizzata fosse forte, ho proposto infatti che venga resa operativa una sezione della Direzione Distrettuale Antimafia proprio a Castel Volturno".

Potrebbe Interessarti

  • Cannabis light, s'incatena davanti al negozio chiuso: "Non mi sento più italiano" I VIDEO

  • I selfie, l'emozione della sposa e la festa: il video del matrimonio di Clarissa e Federico I VIDEO

  • Negozi di cannabis light sequestrati, l'ira del commerciante sui social | IL VIDEO

  • I ladri tentano il colpo a casa del sindaco | VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento