Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incendio in 3 depositi, pompiere e carabiniere intossicati dal fumo | VIDEO

 

Scene apocalittiche ed aria irrespirabile :sono i segni lasciati dal maxi incendio divampato poco dopo le 20 di martedì sera sulla Strada Provinciale 155 a Villa di Briano. Tre depositi di materiale per edilizia, dell'ampiezza complessiva di 6000mq, sono stati avvolti da una muraglia incandescente alta circa 30 metri. 

L'incendio si é propagato nel deposito centrale di circa 2000mq per poi colpire, come in un effetto domino, gli altri due adiacenti sempre di uguale ampiezza. L'origine del rogo sarebbe da attribuirsi, secondo i primi rilievi della squadra di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco di Caserta, al malfunzionamento di un camino. Le scintille provenienti dalla canna fumaria hanno attecchito su dei sacchi in pellet ammassati accanto al camino. Data la presenza di materiale elettrico e plastico all'interno del deposito, le fiamme sono divampate in pochi minuti.  Il deposito da cui si é generato il maxi rogo é completamente distrutto, i depositi laterali sono stati lambiti marginalmente. Tre le squadre dei vigili del fuoco impegnate nelle operazioni di spegnimento: Marcianise, Aversa e Caserta. 

Si é reso necessario anche una kilolitrica di 28000 litri proveniente da Napoli per il prosieguo delle operazioni di spegnimento. Nei numerosi scoppi creatisi all'interno dei locali incendiati un vigile del fuoco della squadra di Aversa é rimasto coinvolto. Intossicato dalle esalazioni é stato trasportato all'ospedale Moscati di Aversa. Refertato con 10 giorni di prognosi. Anche un carabiniere é rimasto intossicato dalle forti esalazioni. 

L'aria resa irrespirabile dalla nube di fumo che ha invaso la cittadina di Villa di Briano ha provocato conati di vomito ed attacchi asmatici per gran parte dei cittadini scesi in strada o evacuati dalle abitazioni presenti nei pressi dei depositi. La squadra N. B. C. R. dei vigili del fuoco di Caserta é impegnata nel rilevamento di sostanze tossiche e nocive disperse nell'aria. I depositi, sprovvisti di copertura assicurativa sono stati posti sotto sequestro.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento