Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Litorale Domizio, Graziano apre al superamento dei vincoli della legge Galasso I VIDEO

 

La Regione Campania fa il punto sul Masterplan del Litorale Domizio Flegreo. In occasione della tappa nel Comune di Cellole dei laboratori itineranti del Masterplan del Litorale Domizio Flegreo il consigliere regionale Stefano Graziano, presidente della Commissione Sanità e Sicurezza del Consiglio Regionale della Campania, chiarisce alcuni punti di questo 'incubatore di idee' che é appunto il Masterplan. "Io penso che sia uno straordinario strumento che possa raccogliere tutte le esigenze del territorio ma soprattutto che possa dare un'opportunità di sviluppo e di occupazione alle nuove generazioni ma ancor di più rilanciare il litorale di Baia Domizia ed il litorale domizio in generale da Pozzuoli fino ad arrivare alla foce del Garigliano" spiega il consigliere regionale Graziano sulle possibili risposte che il Masterplan fornisca ai sui partecipanti pubblici e privati.

"Una grande opportunità sulla quale la Regione Campania crede ed investe approvando il preliminare ed ora si sta raccogliendo le esigenze che vengono proprio dal territorio. Queste iniziative servono a questo: ascoltare quelle che sono le esigenze di un territorio in cui c'è bisogno di fare sviluppo ed occupazione ". Uno sviluppo spesso bloccato dal vincolo della legge Galasso che ponendo tutele molto ristrette sull'edificabilità di alcuni territori ne ha creato un immobilismo.

"Stiamo lavorando sul piano paesaggistico su cui bisogna superare la logica vincolistica - ha sottolineato Graziano - rendendola dinamica ed applicabile in una possibilità in cui un imprenditore che vuole realizzare sul territorio, pubblico o privato che sia, una condizione di sviluppo ed occupazione lo possa fare con regole certe e con possibilità che gli permettono di andare avanti". Un superamento dell' annoso vincolo della legge Galasso é forse possibile grazie al Masterplan. Una perplessità resta riguardo le tempistiche di realizzazione.'

"pero nella realizzazione nel più breve tempo possibile - afferma il consigliere regionale -  procedure non sono solo quelle dettate dalla Regione Campania perché ci sono piani come quello di valorizzazione integrata che dipendono dal Ministero dei Beni Culturali. Non é una cosa semplice ed immediata ma é un grande strumento di programmazione che sarà il punto nodale di qualsiasi attività di sviluppo del Litorale Domizio Flegreo. Da oggi in poi c'è un faro acceso sul litorale domizio. Abbiamo ripreso a parlare dopo anni di quello che é un lungomare straordinario di quasi 73 km"

Copyright 2019 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento