Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gasolio e benzina di contrabbando "tagliate" al 50% | VIDEO

 

Gasolio e benzina erano "tagliati" con oli ed altre sostanze per aumentare la quantità di prodotto da mettere in commercio. E' quanto emerso nell'inchiesta della Guardia di Finanza di Pisa che ha notificato un provvedimento cautelare ai danni di venti persone, di cui 12 finite agli arresti, accusate, a vario titolo, di contrabbando di carburante.

Le fiamme gialle pisane hanno appurato che le operazioni di miscelazione hanno previsto l'impiego di olio per il 50% di ogni singolo carico. Quindi per la metà il carburante non era tale. Il prodotto, una volta miscelato, veniva stoccato in un deposito commerciale a Pisa anche dopo la dichiarazione di fallimento della società a cui era intestato. Per questo il titolare è indagato anche per bancarotta fraudolenta. 

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento