Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Assembramenti e cori da stadio: follie della movida in centro | VIDEO

 

Cori da stadio, assembramenti, mascherine indossate, se indossate, a mo' di foulard. Sono le follie della movida di via Ferrante a Caserta denunciate dal Comitato "Caserta no degrado, no movida selvaggia". 

Ieri notte, intorno alle 2, l'ennesimo atto a danno dei residenti. Un gruppo di ragazzi si è ammassato fuori ad un locale ed ha iniziato ad intonare veri e propri cori da stadio, con tanto di fischi. Un vero e proprio caos. "Le immagini sono una bocciatura per l'assessore Casale ed l'intera amministrazione deputata a tutelarci - tuona la presidente del comitato civico Rosanna Di Costanzo - Siamo stanchi di parlare al vento senza essere ascoltati. Vogliamo che i cittadini vedano quello che i residenti sono costretti a subire ogni week end e giudicare da loro". Le immagini saranno allegate ad una denuncia che verrà presentata nelle prossime ore alla Procura della Repubblica. 

Al netto delle criticità post Covid, con i divieti di assembramento ancora in vigore, i residenti vivono sulla loro pelle il dramma di non poter riposare in casa loro. C'è anche chi, disperato, ha messo in vendita la casa ma "non riusciamo a venderla", fanno sapere. "Tutti devono lavorare - conclude Di Costanzo - Anche i circa 16 Bed 'n Breakfast che sono nati in queste stradine e che sono di più dei baretti che non portano nulla alla città se non caos".

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento