'Sfogliatelle' e 'arance', il linguaggio in codice degli spacciatori | VIDEO

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Ben 72 ordinanze di custodia cautelare, piazze di spaccio smantellate tra le province di Caserta e Napoli, un ingente sequestro di droga e soldi. È il risultato della maxi operazione compiuta questa mattina dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, guidata dal capitano Emanuele Macrì.

Quest’ultimo ha spiegato in questa intervista i dettagli del blitz, che ha scardinato il sodalizio criminale ‘erede’ dei Fava a Santa Maria Capua Vetere e comuni limitrofi. In particolare è emerso un linguaggio in codice utilizzato dai membri del gruppo di spacciatori per eludere indagini ed intercettazioni, come i termini "sfogliatelle" e "arance" per indicare lo stupefacente. 

Potrebbe Interessarti

  • Sparatoria a Caserta, il ferito portato in ospedale I VIDEO

  • L'arrivo della polizia, la sparatoria ed i soccorsi I GUARDA IL VIDEO

  • Cannabis light, s'incatena davanti al negozio chiuso: "Non mi sento più italiano" I VIDEO

  • Sequestrata la centrale del contrabbando, 7 arresti | IL VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento