Insulti omofobi all'arbitro durante la partita

Il Giudice sportivo sanziona la società per responsabilità oggettiva: multa da 350 euro

Ancora una pagina triste del mondo del calcio. Ancora un episodio che condanna una splendida tifoseria come quella della Maddalonese che deve pagare, per colpa di qualche imbecille, una pesante sanzione comminatagli dal Giudice Sportivo della Figc della Campania. Un qualche imbecille infatti nel corso dell'ultima partita casalinga della Maddalonese, quella di domenica scorsa contro il Real San Martino Caudina (conclusasi con la vittoria dei granata per 2-0), ha infatti pesantemente insultato il direttore di gara, in modo omofobo con l'eloquente "ricch..." che è echeggiato praticamente per tutto il corso della gara.

L'arbitro ovviamente ha mantenuto la calma prima di ritornare negli spogliatoi e di scrivere a referto tutto quello che aveva 'subito' durante il match. La documentazione è stata inviata al Giudice Sportivo che ha deciso di multare, per responsabilità oggettiva, la società della Maddalonese con una multa di ben 350 euro. Chissà se adesso il tifoso responsabile possa essere 'beccato' per fargli magari pagare la multa e per fargli passare la voglia di insultare un giovane arbitro che è, fortunatamente, uno dei elementi fondamentali per la disputa di un incontro di calcio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Terribile schianto sull'Appia, tir centra in pieno un'auto: corsa folle in ospedale

  • Imprenditore casertano brevetta un sistema per risparmiare l'energia elettrica

Torna su
CasertaNews è in caricamento