La Casertana cala il poker di acquisti e conferma due giovani portieri

Spicca il nome di Starita, già in ritiro coi rossoblù l’anno scorso ma poi scartato dallo staff

Ernesto Starita, nuovo attaccante della Casertana

Quattro colpi ufficializzati in un solo giorno. Casertana scatenata sul mercato, la società rossoblu ha infatti comunicato l'ingaggio di Ernesto Starita, Petar Zivkov, Marco Caldore e Gioele Origlia, che andranno a rinforzare l’organico di mister Ciro Ginestra.

I quattro acquisti

Ernesto Starita, attaccante dinamico classe 1996, la scorsa stagione ha militato nella fila del Bisceglie collezionando 38 presenza e 5 reti. In carriera ha indossato le maglie di Pisa, Fidelis Andria e Pro Piacenza in C, nonché quella della Pro Vercelli in cadetteria nel 2017.

Petar Zivkov, nato a Vienna nel 1995, è un laterale sinistro duttile con nazionalità austriaca e serba. Cresciuto negli Allievi del Chievo e nella Berretti del Carpi, nel 2012 ha inizio a farsi le ossa in serie D con la Civitanovese. Poi Fermana, Matelica e Bogliasco, prima di essere acquistato dal Vicenza in serie B. Qui mister Bisoli punta di lui in nove occasioni. Poi il passaggio al Padova, per arrivare alla scorsa stagione divisa tra Reggina e Rende.

Marco Caldore, difensore mancino classe 1994, nelle ultime due stagioni ha rappresentato uno dei pilastri del Team Altamaura (serie D). Per lui 55 presenze e 3 reti con i pugliesi. In serie C vanta esperienze con Aversa Normanna, Sorrento, Gubbio, Paganese e Racing Roma.

Gioele Origlia, eclettico esterno con propensione offensiva, classe 1999 cresciuto nel Frosinone, è reduce dall’annata da protagonista con la Virtus Artena (serie D) che l’ha visto mettere insieme 30 presenze e 5 reti.

Tra i quattro spicca il nome di Ernesto Starita che ebbe un breve soggiorno tra le fila rossoblù nella scorsa stagione, ivi compreso il ritiro di Roccaraso, per poi essere scaricato durante la stagione. Il fatto che oggi sia un calciatore della Casertana la dice lunga sulla diversità di vedute tra lo staff tecnico di allora e quello attuale. Sarà il tempo (e le prestazioni del calciatore) a dire chi avrà avuto ragione nella scelta. Starita, tra l’altro, ha già consumato la sua ‘vendetta’ verso i falchetti, mettendo a segno il gol del raddoppio del Bisceglie nel 2-1 finale contro la Casertana nel campionato scorso, aprendo di fatto – alla 3^ giornata – la crisi che attanagliò i rossoblù per tutto l’arco del campionato. 

Altro avversario diretto dei falchetti nello scorso campionato è Petar Zivkov. L’esterno sinistro comunque non ha giocato al Pinto sia in occasione della gara con la Reggina, persa per 1-0, sia di quella con il Rende (sconfitta per 2-1 per i falchetti). In totale tra le due esperienze l’esterno sinistro ha collezionato 7 presenze da titolare, in sei occasioni è subentrato dalla panchina ed ha messo a segno un gol nel 2-4 rimediato dal rende in casa contro il Monopoli alla 22^ giornata. Marco Caldore infine è una vecchia conoscenza dei tifosi della Normanna con la quale esordì tra i professionisti nella stagione 2012-13. Ma ancor più dell’allenatore Ciro Ginestra che lo ha avuto nel Team Altamura nel campionato 2017-18. In quella stagione il difensore napoletano mise insieme 25 presenze e realizzò 1 gol.

Inoltre la società di Corso Trieste ha comunicato di aver prolungato il rapporto con il portiere Michele Avella. Classe 2000, già con la prima squadra dei falchetti nella stagione 2017/18, è reduce dal prestito al Matelica. 38 presenze per lui e tra i protagonisti assoluti della grande cavalcata del club marchigiano.

Rinnovato, infine, il contratto dell’altro estremo difensore Marko Zivkovic, classe 1999, che lo scorso anno ha ricoperto il ruolo di vice tra i pali rossoblù. Croato di sicuro avvenire, ha rappresentato uno dei prospetti più interessanti venuti fuori negli ultimi anni dal vivaio della Dinamo Zagabria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento