Pinto pronto per rifarsi il look, in settimana si individueranno le ditte idonee e subito dopo partiranno i lavori

L’assessore Pontillo cancella le voci che escludono lo stadio dalle gare in programma per le Universiadi

Sono prive di fondamento le voci diffuse in città che vorrebbero il Pinto escluso dalla disputa delle partite di calcio della prossima edizione delle Universiadi, in programma nel luglio del 2019. Prosegue a ritmo serrato – dopo l’intoppo innescato dall’ARU – il progetto esecutivo che prevede i lavori per adeguare l’impianto agli adempimenti necessari. Progetto seguito in prima persona dall’assessore agli impianti sportivi Alessandro Pontillo che detta le scadenze per recuperare il tempo perduto.

“Giovedì prossimo – afferma il membro dell’esecutivo – saranno selezionate le ditte idonee allo svolgimento dei lavori, quindi dopo otto giorni gli organi competenti individueranno quella che ha presentato l’offerta più vantaggiosa e quindi possono partire finalmente i lavori”. Unitamente all’adeguamento dello stadio al membro dell’amministrazione interessa anche un altro aspetto.

“Una volta individuata la ditta – continua Pontillo – sarà costituito un tavolo tecnico per cercare, unitamente alla Casertana Calcio, di stilare un piano di lavoro affinché si evitino alla squadra qualunque problematica nell’espletamento delle proprie attività”. A Napoli il presidente De Laurentiis ha dovuto rinunciare agli abbonamenti in quanto i lavori interesseranno attraverso step successivi, i vari settori. Qualcosa di simile si è concepito anche per Caserta e tifosi e squadra dovrebbero vedere ridotte al minimo i disguidi dovuti ai lavori nel corso delle partite casalinghe. E’ stato confermato lo stanziamento iniziale che si aggira intorno al milione e mezzo di euro e nella fattispecie si interverrà con l’abbattimento della Curva Sud, al cui posto è prevista una piazza che potrebbe essere utile– nei giorni in cui non c’è la partita – anche alle altre esigenze della città. L’intervento all’interno dello stadio interesserà invece la parte sottostante la tribuna centrale con il rifacimento degli spogliatoi, l’adeguamento dei servizi igienici e la costruzione di una nuova sala stampa. “Ma al di là degli interventi strutturali previsti dalla disputa dei giochi universitari – conclude Pontillo – questa amministrazione ha già previsto ulteriori miglioramenti per il Pinto. Sono state già reperite le risorse per un altro progetto esecutivo, a mia firma, che prevede ulteriori miglioramenti all’impianto, col rifacimento dei distinti ed altri interventi che dovranno rendere il Pinto uno stadio al passo dei tempi”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Condannati e arrestati due affiliati al clan dei Casalesi

  • Cronaca

    I baby boss affidati alle figlie del cugino di Schiavone

  • Attualità

    Dieci locali storici venduti ai privati: incassati 3,5 milioni di euro

  • Cronaca

    3 ARRESTI Sgominata la banda della coca: in manette anche 2 donne

I più letti della settimana

  • E' morto Michele "Spaghetto"

  • Un doppio boato ha fatto tremare i casertani

  • Strage sulla Telesina: 4 morti. Inseguiti dopo la segnalazione di un furto

  • L’ultima telefonata prima dell’arresto: “Vieni al bar, sto qua”. Ma scatta il blitz dei carabinieri

  • La signora Luigia dà spettacolo a 'C'è posta per te' | VIDEO

  • 12 ARRESTI La moglie del capo: "Lavoriamo giorno e notte, in 3 mesi 280mila euro"

Torna su
CasertaNews è in caricamento