Casertana, dopo Paparusso arriva anche il difensore centrale Jacopo Silva

Sul fronte partenze il Fanfulla ha ufficializzato Zaccaro. Il caso Lame tiene in apprensione

Silva lascia Piacenza e si trasferisce a Caserta

Quattro giorni alla chiusura del calciomercato in Serie C e si sparano le ultime cartucce per completare gli organici che – in diversi casi – presentano ancora qualche lacuna evidenziate dalle prime uscite ufficiali. La Casertana, per esempio, ha evidenziato prima a Catanzaro e domenica scorsa a Potenza, la necessità di inserire nel roster da affidare a Ciro Ginestra alcuni giocatori che potessero dar man forte alla rosa che ha affrontato il ritiro di Roccaraso.

Nel primo pomeriggio è stata ufficializzata la firma di Daniele Paparusso che dovrà occupare la fascia sinistra difensiva, dal momento che l’austriaco Petar Zivkov non è ancora arruolabile causa un infortunio e Gonzalez ha mostrato limiti evidenti dovuto alla sua ancora acerba età.

Sistemata la fascia sinistra, Violante ha ufficializzato l’ingaggio del difensore centrale Jacopo Silva che ha rescisso il contratto col Piacenza in scadenza a giugno 2020. Difensore centrale nato a Bobbio (PC) il 20 agosto 1991, proprio con la storica squadra emiliana ha mosso i primi passi nel professionismo nel 2010 dopo la trafila nel settore giovanile. Dal 2012 al 2015 ha vestito la maglia della Pro Piacenza collezionando 86 presenze e 3 gol, per poi tornare al Piacenza. Nelle ultime quattro stagioni è stata tra i protagonisti dell’escalation emiliana. Con la fascia di capitano sul braccio ha disputato la finale play-off della scorsa stagione, persa dal Piacenza contro il Trapani. “Arrivo molto carico e pieno di motivazioni – ha commentato Silva subito dopo l’annuncio
- Per la prima volta provo un’esperienza lontano da Piacenza. Sono cresciuto lì, ho indossato la fascia di capitano. Arrivare in una nuova società, in girone diverso, in una piazza calda del sud: sono tutti stimoli importanti. So bene che ci sono delle responsabilità
da assumersi. Quando mi si è presentata questa opportunità l’ho colta al volo, come sfida che può farmi crescere tanto, professionalmente e umanamente”.

Il reparto già scarno si mostra ancor più deficitario per il malore che ha colpito nei giorni scorsi l’ex Catanzaro Lame, al quale, ancora ricoverato presso la clinica San Michele, è stato sospeso il certificato di idoneità fisica, dal momento che la lipotimia accusata in allenamento è da addebitare a problemi cardiaci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda il fronte cessioni, infine, pur mancando un comunicato ufficiale da parte della società di Corso Trieste, c’è da registrare l’annuncio ufficiale del Fanfulla che comunica di aver messo sotto contratto l’attaccante Giuseppe Zaccaro, decisamente in esubero nell’organico rossoblù che può contare già sulle prestazioni dei vari Castaldo, Floro Flores, Starita e Cavallini. Quest’ultimo, tra l’altro, ha ripreso il lavoro solo da qualche giorno dopo l’improvviso intervento per l’asportazione dell’appendicite. Non è escluso che nelle prossime ore in Corso Trieste possa arrivare qualche altro calciatore per completare ulteriormente la rosa rossoblù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento