Si ammaina la bandiera dei Maggiò: Gianfranco lascia la presidenza onoraria della Juvecaserta

La decisione ufficializzata a poche ore dal passaggio della società a D'Andrea

Gianfranco Maggiò ha lasciato l'incarico di presidente onorario

Si ammaina anche l’ultima bandiera che legava la Juvecaserta alla indimenticata famiglia Maggiò. 

Dopo l’annuncio del passaggio delle quote societarie a Nicola D’Andrea di San Nicola la Strada, di fatto nuovo proprietario della società bianconera, Gianfranco Maggiò ha annunciato la sua decisione di lasciare l’incarico di presidente onorario che aveva preso all’inizio della passata stagione sportiva dopo che si era tornati in A2 accettando la richiesta che gli era stata avanzata dall’amministratore delegato Antonello Nevola. 

“Mi pregio informare di aver ufficializzato allo Sporting Club Juvecaserta la mia rinuncia alla carica di presidente onorario della stessa”. Poche righe, quelle utilizzate da Maggiò, per annunciare il suo addio alla Juvecaserta. Del resto la nuova società vuole fare “piazza pulita” di tutto il vecchio management e, molto probabilmente, avrebbe chiesto anche a lui di fare un passo indietro. Maggiò sembra aver preferito lasciare prima che gli venisse chiesto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su quello che sarà il futuro della Juvecaserta c’è tutto un libro da scrivere. Non è un mistero che l’improvvisa vendita della società a D’Andrea ha lasciato più di qualche dubbio ai tifosi soprattutto perché, ad oggi, non si conoscono le reali capacità finanziare della nuova società e che il nuovo patron, fino ad oggi, si è interessato di ciclismo (che ha praticato da giovane) e calcio a 5 (è presidente dello Spartak San Nicola).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

Torna su
CasertaNews è in caricamento