Crisi Maddalonese, gli ultras chiedono la 'testa' del tecnico Santonastaso

L'allenatore blindato dalla società: "I tifosi pensino a sostenere la squadra"

La sconfitta casalinga della Maddalonese contro il Montesarchio, nel match della decima giornata di Promozione e avvenuta a seguito di una direzione arbitrale tutt'altro che convincente, ha scatenato le proteste dei tifosi granata. Già durante il match, l'arbitro ha dovuto sospendere la partita per un lancio di bottiglia e fumogeni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul banco degli imputati, secondo gli ultras maddalonesi, il tecnico Domenico Santonastaso. A difesa dell’allenatore si è schierato Antonio Carlo D'Onofrio: "I sacrifici di mister e dirigenza vanno ben oltre i risultati. Questa è una squadra che fino a pochissime ore prima dei termini ultimi per l'iscrizione al campionato era già fallita. Solo grazie all'amore verso la città e verso lo sport, abbiamo fatto sforzi enormi per evitare il fallimento e festeggiare ed onorare il centenario. Non comprendo l'atteggiamento dei tifosi che tra l'altro, con la loro protesta hanno indotto il giudice di gara verso una pesante ammenda. L'appello che sento di rivolgere agli ultras consiste nel venire al "Cappuccini" solo per sostenere i colori granata. Se devono riempire le gradinate per contestare e per danneggiare la società li invito a rimanere a casa. Ma sono sicuro che comprenderanno.  I tifosi sono una grande risorsa per la squadra ed in questo momento particolare dobbiamo restare tutti uniti.  Il vero miracolo è quello di scendere in campo tutte le settimane ma soprattutto quello di essere riusciti a non far scomparire il calcio a Maddaloni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento