Piacenza 'stritolata', la Juvecaserta centra la prima vittoria in campionato

I bianconeri si impongono in trasferta 90-68. Grande prova di Giuri ed esordio convincente per Carlson

Arriva finalmente la prima gioia per la Juvecaserta. Dopo i due KO nelle prime giornate di campionato di A2, la truppa di coach Nando Gentile fa suoi i primi due punti nella trasferta al Palabanca di Piacenza. Prestazione molto convicente dei bianconeri, che dominano sin dal primo minuto trascinati da Giuri, Cusin, Allen e da Carlson, il lungo americano all'esordio e autore di 13 punti. 

PRIMO QUARTO. Parte benissimo la Juvecaserta che, sulle ali del buon ingresso sul parquet di Piacenza dell’intero quintetto titolare, dopo soli 3’ si porta sul 15-4, con i padroni di casa costretti al time out. Il rientro in campo non cambia l’andamento del quarto, Caserta trascinata da Turel e Giuri continua a dominare portandosi sul 22-8 a 4’ dal termine, con 5 punti di fila di Carlson, i primi del suo campionato. Il quarto si chiude sul 30-11 per la JC, guidata dal trio Turel-Giuri-Carlson.

SECONDO QUARTO. Mani più fredde all’inizio della seconda frazione di gioco e Caserta fa affidamento ai punti sotto le plance di Paci, in campo per i problemi di falli di Cusin, tenendo lontana Piacenza. I bianconeri però da tre sono devastanti anche con Hassan e Allen (8/11 di squadra), che sfiora in gioco da 4 punti per il 40-13 al 3’. Rientra in campo Cusin, subito cercato in post dai compagni, mentre dell’altra parte si fa sentire Eugenio Rota. La Juvecaserta da tre è ancora una sentenza portandosi sul 50-28 a 2’ dal termine. All’intervallo, dopo diversi attacchi confusionari da ambo le parti, si va sul 52-30. Caserta domina praticamente in tutte le voci, in particolare a rimbalzo e nel tiro pesante.

TERZO QUARTO. La ripresa si apre con un Cusin dominante (7 punti consecutivi e una stoppata) e il terzo fallo di Allen. La Juve resta infatti gevolmente in controllo sul 59-35 al 4’. Giuri continua a dare spettacolo con le triple (4/4), fa il suo esordio anche Valentini e si risblocca Turel per il massimo vantaggio Juvecaserta 65-35. La partita è di fatto già chiusa e coach Gentile può far entrare anche il ‘baby’ Iavazzi, col parziale del terzo quarto che segna il 69-39.

ULTIMO QUARTO. Ultimo quarto di puro ‘garbage time’ con i padroni di casa che nei primi minuti piazzano un break che li ‘riavvicina’ sul 47-72. Gentile chiama immediatamente time out per sgridare i suoi ed ottiene subito una reazione, con maggiore intensità in campo che porta al 5’ i bianconeri a guidare 77-50. Dopo altri 5 minuti di garbage time il match si chiude sul 90-68 per Caserta.

Assigeco Piacenza – Sporting Club Juvecaserta 68-90

11-30, 30-52, 39-69

Assigeco: Rota 20, Turini 11, Ihedioha 9, Gasparin 8, Santiangeli 7, Ferguson 6, Piccoli 5, Molinaro 2, Ogide, Montanari, Cremaschi ne, Jelic ne. Allenatore: Ceccarelli

Juvecaserta: Giuri 23, Allen 20, Carlson 13, Cusin 13, Turel 11, Paci 7, Hassan 3, Valentini, Iavaziz, Sousa, Bianchi ne. Allenatore Gentile

Arbitri: Cappello di Porto Empedocle )AG), Valzani di Milano e Tarascio di Priolo Gargallo

Assigeco: tiri da 2 19/33 (58%), da 3 8/23 (35%), liberi 6/10 (60%), rimbalzi 26, di cui 5 offensivi assist 12

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Juvecaserta: tiri da 2 15/27 (56%), da 3 15/28 (54%), liberi 15/24 (63%), rimbalzi 33, di cui 8 offensivi assist 17

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento