La Juvecaserta nelle mani di Nando Gentile, arriva la conferma

L'eroe dello Scudetto del 1991 torna a Caserta come coach per puntare alla Serie A

Nando Gentile

Nando Gentile torna nella ‘sua’ Caserta, dove in 11 anni di carriera raggiunse l’incredibile Scudetto del 1991 sotto la guida di coach Franco Marcelletti. E proprio con il ruolo di allenatore la leggenda del basket casertano tornerà al Palamaggiò, per guidare la Decò Caserta alla conquista della promozione in A2.

A rivelarlo è stato lo stesso Nando a ‘La Gazzetta dello Sport’: “Ho visto gara-3 dei quarti di finale playoff di Serie B con Nardò ed è scoccata la scintilla. Ho colto la delusione della gente. Ho chiamato l’amico Virginio Bernardi, lui ha parlato con il patron Lello Iavazzi, e c’è stata subito sintonia. Con lui e con il ds Antonello Nevola”.

Il riferimento è ovviamente alla clamorosa eliminazione della Decò Caserta al primo turno dei playoff, un risultato arrivato a sorpresa e che ha lasciato una grandissima delusione nel pubblico casertano e nella società, che ha deciso infatti di interrompere il rapporto con l’ormai ex coach Max Oldoini.

Chiara anche la missione di Gentile: “Il primo passo sarà la A2, però chiaramente il punto di arrivo sarà la Serie A, il posto di Caserta non può essere altrove”.

La nota ufficiale della società

Nando Gentile è il nuovo allenatore della Decò Caserta. Il capitano dello scudetto bianconero ha, infatti, sottoscritto un accordo con lo Sporting Club Juvecaserta per guidare nella prossima stagione sportiva dalla panchina quella formazione, di cui è stato per anni uno degli atleti simbolo nelle stagioni di maggior fulgore del basket casertano. Nato a Tuoro di Caserta il 1. Gennaio 1967, da giocatore è cresciuto nel vivaio della Juvecaserta debuttando in serie A, con Bogdan Tanjevic, a soli 16 anni. Con il club bianconero, dal 1982 al 1993,  ha disputato undici campionati di serie A con uno scudetto, una coppa Italia, altre due finali scudetto ed altrettante di coppa, oltre ad una finale di Coppa Korac e ad una di Coppa delle Coppe. Dopo una stagione a Trieste nel 1993/94, arriva a Milano l’anno successivo, a seguito del trasferimento della squadra giuliana. Nel capoluogo lombardo è rimasto fino al 1998, conquistando un’altra coppa Italia ed il secondo titolo assoluto italiano della sua prestigiosa carriera cestistica. Dal club meneghino nel 1998 è passato al Panathinaikos Atene dove è rimasto fino al 2001 aggiudicandosi un’Eurolega e tre scudetti ellenici successivi. Tornato in Italia, è stato ad Udine nella stagione 2001/2002 e, quindi, alla Pall.Reggiana ed alla Mens Sana Siena, da cui è ritornato a Caserta nel 2003/2004, chiudendo, poi, la sua carriera cestistica a Maddaloni. Con la nazionale italiana, nel decennio 1987/1996, ha collezionato 132 presenze realizzando 962 punti e conquistando un argento agli europei del 1991 ed un oro ai Giochi del mediterraneo del 1993.Abbandonata l’attività agonistica, ha iniziato la sua carriera di allenatore con l’Andrea Costa Imola in serie A2 nel campionato 2006/2007. L’anno successivo è passato in serie A1 con la Virtus Roma, dove è stato il vice di Repesa, cui è subentrato alla guida della prima squadra dopo le dimissioni dell’allenatore croato nel dicembre del 2008. Nel 2009 ha lasciato Roma con cui ha raggiunto le top16 di Eurolega e la qualificazione alla Coppa Italia. Nel 2011/12 ha guidato il Veroli in serie B e nel 2016/17 è stato impegnato nel settore giovanile dell’Olimpia Armani Milano.

“La volontà di Nando di tornare a Caserta per cercare di realizzare qualcosa di importante nella sua città – sottolinea l’amministratore unico del club bianconero, Antonello Nevola – è coincisa perfettamente con la volontà della società di cercare di riportare la squadra bianconera in un campionato più consono a quelle che sono le tradizioni e la storia del basket casertano. È stato, perciò, facile chiudere un accordo e cominciare a lavorare insieme per costruire una squadra in grado di raggiungere quei risultati che, per varie e sfortunate circostanze, sono svaniti nel campionato appena concluso”.

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

  • Piscine interrate: tipologie e costi

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • L'abbraccio col papà, il bacio a Carolina: Alfonso Golia si scioglie per la vittoria I FOTO

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ufficiale il nuovo consiglio comunale: tutti gli eletti di Aversa

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

Torna su
CasertaNews è in caricamento