Juvecaserta sconfitta e contestata nel lunch match con Udine

I bianconeri cadono al Palamaggiò: terza sconfitta consecutiva e crisi aperta

La Juvecaserta perde con Udine in casa

Udine corsara al Palamaggiò apre la crisi della Juvecaserta. Terza sconfitta consecutiva per i bianconeri di coach Gentile che cadono nel lunch match casalingo che si chiude con il risultato finale di 65-68 per la squadra friulana. 

La Juvecaserta parte bene chiudendo il primo parziale avanti di 10 punti ma nel secondo periodo i bianconeri vanno sotto in malo modo (33-37). Al ritorno in campo dall'intervallo lungo la Juvecaserta sembra essere di nuovo viva e riesce a rimontare gli ospiti mentre nell'ultimo e decisivo quarto Caserta non riesce a trovare la strada del tiro. Adesso i bianconeri vedono da vicino la zona retrocessione. Al termine della gara parte della curva ha contestato la squadra per la deludente prestazione. 

juvecaserta udine-2

Lo Sporting Club Juvecaserta non riesce a far suo il lunch match sesta giornata di ritorno del campionato di serie A2 e consente all’Old Wild West Udine di trovare due, importanti punti in trasferta dopo tre sconfitte consecutive. Quella tra bianconeri e friulani è stata una partita equilibrata con strappi da una parte e dall'alta, risolta nelle ultime azioni anche per alcuni episodi che hanno determinato il risultato finale.

Anche l’inizio di gara era stato sul piano di parità con gli americani di Udine bravi a tener testa ai bianconeri pur non riscontrando apporto nei compagni. Caserta, dal canto suo, ha trovato più varietà di soluzioni in attacco e, nella parte finale del primo periodo, ha messo a segno un break di 11-2, grazie alle realizzazioni dell’intero quintetto in campo (Giuri, Bianchi, Carlson, Cusin e Turel). Il 22-12 della prima frazione era sembrato lo specchio di una migliore organizzazione di gioco dei bianconeri, ma in avvio di secondo quarto alcune banali distrazioni dei locali hanno consentito ad Udine di rientrare in partita grazie soprattutto ad otto punti consecutivi di Beverly, cui hanno fatto seguito i canestri di Cromer ed Antonutti che hanno rimesso la partita sul piano della parità (27-26).

La tripla di Giuri ha ridato quattro punti di vantaggio ai casertani, ma lo stesso Beverly, Nobile e due canestri di Amato hanno consentito ad Udine di andare in vantaggio sul 32-30. Il tiro dalla distanza di Giuri ha ribaltato nuovamente le sorti del confronto, ma Antonutti ed Amato hanno confezionato sul finire altri cinque punti consecutivi che hanno consentito agli ospiti di andare all’intervallo lungo in vantaggio di 4 lunghezze (33-37). Al rientro in campo erano Hassan e Paci a guidare il sorpasso casertano sul 39-38 e per tutto il terzo periodo la Juvecaserta ha controllato gli avversari ed ha mantenuto il comando delle operazioni, senza però riuscire mai ad imprimere una reale supremazia.

Chiuso il terzo periodo in vantaggio sul 50-48, perciò, è stato facile per Udine riportarsi al comando con una tripla di Amato ed un canestro di Gazzotti. Tre punti consecutivi di Hassan hanno riportato la gara in parità prima di un break di 10-0 determinato da sei punti di Beverly, due di Cromer e di Antonutti (53-64). Paci ed Hassan hanno ridotto il gap prima che Cromer ridesse la doppia cifra di vantaggio alla sua squadra (56-66). La reazione dei casertani è veemente e Paci, Carlson e Giuri con sette punti consecutivi riportano i locali ad un solo possesso e recuperano palla in difesa, avendo così la possibilità anche del pareggio, ma a Giuri viene addebitato un più che discutibile fallo in attacco ad 1’07” dal termine e sulla successiva azione Antonutti riesce a trovare i due punti della vittoria, rendendo ininfluente l’ultimo canestro di Paci.

Sporting Club Juvecaserta – Oldo Wild West Udine 65 – 69

(22-12, 33-37, 50-48)

Sporting Club Juvecaserta: Paci 13, Carlson 12, Giuri 12, Hassan 9, Turel 8, Bianchi 5, Cusin 4), Allen 2, D'aiello ne, Bruno Del vaglio ne, Iavazzi ne, Valentini ne. Allenatore: Gentile

Old Wild West: Beverly 21, Cromer 16, Amato 10, Antonutti 10, Nobile 4, Fabi 3, Zilli 3, Gazzotti 2, Penna ne, Jerkovic ne. Allenatore; Ramagli

Arbitri: Catani di Pescara, D’Amato di Tivoli (RM) e Patti di Montesilvano (PE)

Caserta: tiri da 2 17/38 (45%), da 3 6/30 (20%), liberi 13/19 (68%), rimbalzi 47 di cui 22 offensivi, assist 15

Udine: tiri da 2 24/37 (65%), da 3 4/33 (18%), liberi 9/15 (60%), rimbalzi 34 di cui 9 offensivi, assist 11

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento