La Juvecaserta fa harakiri, Montegranaro passa al Palamaggiò

I bianconeri gettano al vento 12 punti di vantaggio e perdono ancora in casa

Lo Sporting Club Juvecaserta non riesce a sfatare il tabù del Palamaggiò e colleziona la seconda sconfitta interna ad opera di un’Extralight Montegranaro, che ha avuto il merito di credere sempre nella possibilità di portare a casa i due punti. A differenza dei casertani che hanno creduto troppo presto di poter controllare l’andamento del confronto. L’equilibrio di avvio dura solo pochi minuti, il tempo per i marchigiani di assestare la loro difesa e costringere i padroni di casa a forzare qualche conclusione e qualche passaggio per racimolare con Thomas e Thompson un vantaggio oscillante tra i 6 ed i 9 punti che ha costituito la costante del primo quarto, chiuso a favore degli ospiti sul 25-21. Il confronto non cambia ad inizio del secondo quarto con i casertani a canestro due volte con Sousa ed i marchigiani a rispondere dalla linea di tiro libero con Bonacini e Palermo. A metà parziale è Allen a ridurre il divario ad un solo punto. Poi, lo stesso americano colleziona un assist per Cusin che schiaccia e porta la sua squadra in vantaggio per la prima volta, dopo i minuti iniziali (26-25). Altro mini strappo di Montegranaro, ma quattro punti consecutivi di Hassan ed un canestro di Sosa consentono ai padroni di casa di chiudere il secondo quarto sul 32-30. Dopo l’intervallo lungo è Carlson dalla distanza ad allargare la forbice coadiuvato, subito dopo, dai canestri di Allen e Giuri che danno a Caserta tre possessi di vantaggio (42-34) prima che quattro punti consecutivi di Carlson e due di Sousa diano per la prima volta la doppia cifra di vantaggio ai bianconeri (51-39). Bonacini dalla lunetta e Cucci sulla sirena riescono, poi, a ridurre il gap a 8 punti (51-43). L’ultimo periodo si apre con una buona iniziativa di Paci, cui, però, rispondono Bonacini e Cucci riaprendo completamente la partita (53-50). Ancora Paci con un’azione da 3 punti ridà due possessi di vantaggio ai bianconeri, ma l’inerzia della gara è ora passata nelle mani di Montegranaro che con Thomas pareggia sul 59-59 e, poi, sorpassa con Cucci a poco più di 4’ dalla fine. Due liberi di Cusin riportano la gara in parità prima della tripla di Bianchi cui risponde Thomas dalla distanza. Allen e Giuri dalla lunetta mettono 4 punti di distacco tra bianconeri e marchigiani, che ritrovano la parità a quota 69 con Thomas ed il vantaggio con Palermo. Una rimessa invertita a 44” dal termine nega ai casertani la possibilità del pareggio e Montegranaro ne approfitta dalla lunetta per consolidare il suo vantaggio, trovando, poi, sempre dalla linea del tiro libero i punti necessari con Thomas, cui viene fischiato un gratuito fallo tecnico che non cambia le sorti del confronto, così come la tripla di Giuri, che riesce a ridurre il gap ad un solo possesso (72-75), arrotondato da Montegranaro per il 76-72 finale.

Sporting Club Juvecaserta – Extralight Montegranaro 72 – 76
(15-21, 32-30, 51-43)

S.C.Juvecaserta: Allen 8, Iavazzi ne, Sousa 9, Bianchi 5, Valentini ne, Paci 11, Carlson 18, Hassan 4, Giuri 9, Cusin 6, Turel 2, D’Aiello ne. Allenatore: Gentile

Extralight: Thompson 10, Mani ne, Mastellari 6, Conti, Palermo 12, Bonacini 14, Berti ne, Thomas 23, Cucci 11, Serpilli. Allenatore: Ciani

Caserta: tiri da 2 17/32 (53%), da 3 9/31 (29%), liberi 11/15 (73%), rimbalzi 35 di cui 12 offensivi, assist 14

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Montegranaro: tiri da 2 20/37 (54%), da 3 4/20 (20%), liberi 24/31 (77%), rimbalzi 39 di cui 14 offensivi, assist 5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento