La Juvecaserta sfida Faenza alle Final Eight di Coppa Italia

L'impegno a Sant'Elpidio dei bianconeri di Oldoini

La Decò Caserta è ormai pronta per i quarti di finale di Coppa Italia di Serie B, in programma venerdì pomeriggio alle ore 16:15 nel Palasport di Sant’Elpidio, nelle Marche. Sul parquet i bianconeri di coach Oldoini affronteranno la Rekico Faenza, un match che potrà essere seguito in diretta sul canale youtube di LNP.

La vincente affronterà in semifinale chi uscirà trionfante dalla prima gara dei quarti, quella che vedrà contrapposte Amadori Cesena e Virtus Arechi Salerno. La finale è prevista domenica alle ore 15:45 al Palasavelli di Porto San Giorgio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla partita e lo stato di forma della squadra si è espresso anche coach Oldoini: “Innanzitutto, un doveroso ringraziamento a Giorgio Galipò per l’impegno profuso dall’inizio dell’anno e la professionalità mostrata nell’arco della sua permanenza a Caserta. Cominciamo domani questa avventura in Coppa Italia, in cui cercheremo di essere all’altezza di quelle che sono le tradizioni cestistiche casertane dando sempre il massimo per superare il turno. Affrontiamo una manifestazione che tradizionalmente presenta gare sempre combattute e concluse con scarti minimi e tante sorprese rispetto a quelle che sono le previsioni della vigilia. In questi quarti di finale andremo ad incontrare una Rekico Faenza che ha meritato di essere presente in queste Final Eight giocando una pallacanestro di energia, dove punti di forza sono il tiro da tre punti, il contropiede ed i rimbalzi offensivi. Inoltre, è una squadra composta da giocatori con caratteristiche tali che permettono difensivamente di poter adottare più tatticismi, passando da una marcatura individuale, poi con cambi difensivi fino a proporre vari tipologie di zone all’interno della stessa partita. In quest’ultimo periodo, poi, Faenza ha aggiunto un giocatore come Sgobba proveniente dalla serie A2 e certamente un valore aggiunto ad un roster già temibile. Naturalmente per noi sarà importante mettere in pratica il nostro piano partita con tanta attenzione per quaranta minuti, ma anche massima lucidità tenendo conto di quelle che sono le caratteristiche di una gara “secca” in cui entrano in gioco anche tanti fattori psicologici. Dovremo, poi, saper leggere attentamente le situazioni tattiche che si presenteranno in gara, facendo il nostro gioco con l’obiettivo di ottenere il massimo risultato possibile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento