Juvecaserta, la trattativa non decolla. Il Palamaggiò resta un nodo

L’incontro tra Iavazzi e Turco di venerdì non sembra aver aperto ad una cessione

La Juvecaserta, per ora, resta nelle mani della famiglia Iavazzi. L’incontro andato in scena venerdì tra il patron della società bianconera Lello Iavazzi e l’imprenditore Nicola Turco, presidente della Volalto 2.0 (compagine di pallavolo appena promossa nella massima serie) non ha aperto scenari futuribili, almeno per il momento.

L’incontro, che è stato molto cordiale e dai toni pacati, ha riguardato due aspetti: quello sportivo (legato alla società) e quello della strutture (il Palamaggiò). E pare che il nodo sia proprio relativo alla gestione del palazzetto di Pezza delle Noci che Iavazzi vorrebbe mantenere in gestione senza lasciarlo neanche in caso di cessione della società.

Ed è qui che la trattativa sembra arenata visto che la gestione del Palamaggiò permetterebbe comunque degli introiti ‘diversi’ (vedi organizzazione concerti e gestione del bar) che sono ritenuti importanti per poter portare avanti una sana gestione sportiva.

Iavazzi e Turco si sono salutati e, in attesa di nuove riflessioni, non sono previsti nuovi appuntamenti nel breve periodo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento