Blitz dell'Albanova a casa del Gladiator: Simonetti firma la vittoria

Terza vittoria consecutiva per i ragazzi di Mazziotti che restano in testa

Il Gladiator abdica tra le mura amiche. Nella sfida di cartello della terza giornata del girone A di Eccellenza, la compagine sammaritana perde col punteggio di 0-1 lo scontro diretto contro l’Albanova, capolista solitaria del raggruppamento con 9 punti in 3 partite. Una sconfitta maturata al 77’ con il goal di Ciro Simonetti che ha tagliato le gambe ai neroazzurri. La rete ha spezzato l’equilibrio di una gara caratterizzata dal gioco maschio e dal predominio ospite in alcuni fasi del gioco. Da rimarcare tra i neroazzurri l’assenza di Vincenzo Liccardi che si è infortunato in Coppa Italia e che ha gravato sulle soluzioni offensive sammaritane. E’ la seconda sconfitta per Merola & soci che ora devono unirsi dello spogliatoio e lavorare: è questa la reazione che serve dal trend negative.

CRONACA. Bella cornice di pubblico al “Mario Piccirillo”, con oltre 650 spettatori per una partita molta sentita, tra due delle compagini più agguerrite di Terra di Lavoro. L’Albanova parte meglio ed ha subito una grande occasione al 7’. Antonio De Lucia pesca in profondità Simonetti che calcia di prima: palla sul fondo di pochi millimetri. Grande spavento per i neroazzurri di Giovanni Sannazzaro che riordinano le idee ed imbastiscono le proprie trame di gioco. Al 25’ Romano tenta l’eurogol con un tiro da centrocampo, De Lucia è fuori dai pali ma la sfera finisce a lato. La direzione del signor Liotta di Castellammare di Stabia è molto all’inglese e lascia tutti scontenti. Contrasti duri e proteste caratterizzano la fase centrale del primo tempo. Il Gladiator cresce col passare del tempo ed al 33’ si rende pericoloso. De Rosa crossa da destra, sul secondo palo Spilabotte calcia a botta sicura ma Signore si immola murando letteralmente la conclusione dell’attaccante nerazzurro. Finale in crescendo dei sammaritani che tentano nuovamente con Spilabotte dalla destra, conclusione ribattuta e applausi per l’iniziativa dell’ex Frattese. Si torna così negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre con l’acrobazia di Celio: una rovesciata su cross di Landolfo che scaturisce da una buona coordinazione ma termina a lato (49’). Gli ospiti replicano con la punizione di Lepre che Alessio De Lucia smanaccia sopra la traversa con un balzo felino (53’). Il Gladiator sventa un grande pericolo al 58’, quando Ciano stacca di testa a centro area e Spilabotte salva sulla linea una palla indirizzata a centro area. I neroazzurri provano a pungere in contropiede ma in diversi casi manca il passaggio giusto per lanciare a rete. Il servizio vincente lo opera invece l’ex di turno Gatta che compie un’imbucata per Simonetti: l’attaccante sguscia alle spalle dei difensori e segna (77’). Sannazzaro corre ai ripari ed inserisce gli attaccanti Capobianco e Zawko. E’ proprio l’attaccante sammaritano Capobianco a crearsi una buona occasione che però viene smorzata dal portiere ed arriva facile tra le braccia del portiere (81’). Ancora Simonetti nel finale va ad un passo dal raddoppio, replica la sponda di Manzi per Di Paola che calcia alto (86’). Nei minuti di recupero ancora Di Paola ha la grande chance per pareggiare sul cross di Di Pietro ma calcia troppo debolmente e l’azione sfuma. Termina con la sconfitta per 0-1 del Gladiator.

GLADIATOR-ALBANOVA = 0-1

GLADIATOR: De Lucia Alessio, Landolfo, Manzi, Viglietti, Lombardi (42’ Romagnoli), Di Pietro (79’ Zawko), Vitiello, Celio, Di Paola, Spilabotte (67’ Capobianco), De Rosa. In panchina: Merola, Montano, Bottigliero, Caccia, Canale. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

ALBANOVA: Sagliocco, Ciano, D’Ambra, Maturo (74’ Gatta), Esperimento, Signore (67’ Pezzella), Simonetti (50’ Ioffredo), Romano, Lepre, De Lucia Antonio, Palumbo (67’ Nucci). In panchina: Martire, Fedele, Diomaiuta, Diana, Madonna. Allenatore: Marco Mazziotti

RETE: 77’ Simonetti (G)

ARBITRO: Antonio Liotta della sezione di Castellammare di Stabia (assistenti: Tommaso Tagliafierro di Caserta e Cosimo Cecere di Frattamaggiore) NOTE: Ammoniti: Di Pietro, De Rosa, Vitiello, Manzi (G). Spettatori 650 circa

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento