L'Endas Capua vince a Crotone una 'battaglia' all'ultimo gol

I casertani si impongono 23-22 in Calabria dopo un match sofferto

Vittoria sofferta per l’Endas Capua Pallamano, nella trasferta più lunga del campionato, che in terra calabra si impone negli ultimi minuti con il punteggio di 23 - 22 (primo tempo 11 – 11) contro il Crotone. Incontro altalenante con continui cambiamenti di risultato fino alla fine. 

Non inizia bene la squadra casertana cha subisce un netto 3-0 nei primi minuti dell’incontro. Lentamente Francesco Errico (10) e Kristian Affinito (6) macinano gioco e quando sembra che hanno trovato il giusto ritmo, a 2 minuti dalla fine del primo tempo, sul punteggio di 11 – 8 un fallo in attacco non fischiato a Roberto Capomaccio (2) metteva in condizione i locali di ripartire in controfuga che costringe Manuel Affinito preso in controtempo, ad un fallo molto plateale e vistoso, che gli arbitri sanzionano con rigore e cartellino rosso. Lo sbandamento subito permetteva ai crotonesi di recuperare il punteggio e chiudere il primo tempo sull’’11 - 11. 

Tutto da rifare per i campani che, grazie alla sosta, scendono in campo con maggiore serenità e tranquillità che permette a capitan Alessandro Di Florio e compagni di riprendere il controllo dell’incontro  portandosi sul 17 – 14. Una reazione rabbiosa dei calabresi inverte nuovamente il risultato e si portato sul  19 -18. La svolta si ha a 2 minuti dalla fine, quando Salvatore Giacobone, tra i pali, sfoggia 4 strepitose parate grazie anche alla collaborazione di Raffaele Perrotta e Giulio Leggiero, che permette all’Endas di aggiudicarsi l’incontro con il punteggio di 23 -22. 

“Sono contento di questa vittoria in trasferta - spiega Kristian Affinito - che ci avvicina sempre più al terzo posto, risultato per noi all’inizio insperato. Stiamo lentamente crescendo sempre più, infatti oggi con le assenze di Alessandro Errico e Giampiero Macera e l’espulsione di Manuel Affinito siamo andati in difficoltà e i nostri Under 15 ci hanno dato una grossa mano. Martino Monaco e Andrea Gagliardi, scesi in campo nei momenti cruciali dell’incontro, si sono fatti trovare pronti e non hanno sbagliato niente". La prossima settimana ancora in trasferta a Fasano, punti decisivi per raggiungere il terzo posto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento