La Casertana ritrova la vittoria nel derby con la Cavese

Pinna (direttamente da calcio d'angolo) e Castaldo firmano il blitz, inutile il gol di De Rosa. Rissa in campo dopo il secondo gol

Si torna in campo con la terza partita in otto giorni prima della lunga sosta in occasione della pausa invernale. Si tornerà in campo il 20 gennaio, dopo che il turno odierno osserverà gli impegni della prima giornata di ritorno. Per la Casertana c’è il deby ccontro la Cavese, da affrontare ancora una volta – si spera l’ultima – con l’emergenza che ha contraddistinti per intero il girone di andata. I calciatori che hanno assorbito i fastidi muscolari non hanno comunque lavorato al meglio e pertanto hanno dovuto affrontare gli impegni sempre più incalzanti in condizioni precarie. Questa una delle tante motivazioni che hanno causato fin qui un cammino incerto e decisamente al di sotto delle potenzialità e delle speranze rossoblù. Di contro una Cavese che veleggia sulle ali dell’entusiasmo, forte del bottino in classifica e rinfrancata degli otto risultati utili consecutivi, interrotti solo – due turni fa – dalla cocente sconfitta di Catania, del tutto preventivata alla vigilia se non nel sonoro punteggio. Questa escalation, unitamente ai passi falsi della Casertana ha portato le squadre a stretto contatto di classifica ed ora i metelliani inseguono i falchetti ad un punto di distanza con malcelate speranze di operare il sorpasso ed approdare a quel decimo posto che rappresenta l’ultimo posto disponibile nella griglia dei play off.

LE SCELTE. Le due squadre si affrontano con uno speculare 4-3-3. Esposito e Di Costanzo fanno ancora la conta degli assenti. Ai vari Cigliano, Rainone e gli altri infortunati si aggrega anche Santoro mentre Zito sconta la terza ed ultima giornata di squalifica. Torna in campo De Marco dopo quattro partite e mezza di assenza dal campo. Con una panchina sempre imbottita da giovani virgulti della Berretti, la necessità impone di confermare la squadra beffata nel recupero dalla Sicula Leonzio. Riproposto il tridente offensivo con Padovan, Castaldo e Floro Flores che avranno il compito di penetrare nella arcigna difesa blufoncé. La quale è senza dubbio menomata dalle squalifiche di Silvestri e Bruno perni fissi della retroguardia di casa, ma nel contempo Modica recupera il portiere Vono che ha scontato contro il Bisceglie la sua giornata di squalifica con l’espulsione rimediata per arginare gli scatenati attacchi dei catanesi. Ancora fuori Agate, oltre al lungodegente Nunziante.

PRIMO TEMPO. Inizio non proprio edificante per i colori rossoblù e non sotto l’aspetto propriamente tecnico: al sorteggio del campo, il capitano della Casertana Gigi Castaldo non è dotato del classico gagliardetto e non può omaggiare Favasuli dello scambio. La Cavese parte a testa bassa e dopo appena 5 minuti Palomeque sfugge a Meola ma in piena area incespica sul pallone traendo parecchi in inganno ma non il signor Cipriani che si trova nei paraggi e vede bene, lasciando proseguire. Passa un minuto e parte un cross dalla destra sul quale Sciamanna arriva alla deviazione non centrando però lo specchio della porta. La Casertana reagisce ed una conclusione di Vacca viene deviata in angolo. Alla bandierina si porta Pinna che con il suo sinistro a rientrare beffa Vono direttamente dalla bandierina. Passano due minuti e Vono deve uscire a valanga sui piedi di Padovan lanciato a rete. Al 25’ Casertana ancora pericolosa con un’incornata di Blondett che impegna Vono nella respinta di pugni. Al 26’ il raddoppio è servito: se ne va Padovan sulla destra da dove parte il cross sul quale Manetta di attarda a rinviare e Castaldo con la punta del piede gli soffia la sfera e la butta dentro. Alla mezz’ora è ancora Castaldo a trovare la via del gol ma il suo diagonale è sventato da Vono in tuffo plastico. Al 35’ Favasulli – già ammonito in occasione del gol di Pinna – attacca brutalmente Padovan sulla fascia e guadagna il secondo giallo che ne provoca l’espulsione. La Casertana si porta in superiorità numerica oltre che nel confortante punteggio. Punteggio che mette in cassaforte fino ai tre minuti di recupero ordinati dal direttore di gara.

SECONDO TEMPO. Modica cerca di dare la scossa ai blufoncé inserendo Inzoudine e Tumbarello al posto di Palomeque e Bettini. La prima conclusione (di Migliorini al 5’) trova Adamonis attento alla presa bassa. La Casertana erge la diga a centrocampo e non concede agli avversari di avvicinarsi dalle parti del portiere lituano. Anzi cerca di pungere in contropoiede. Particolarmente vivace – a differenza delle ultime occasioni – Romano che si danna l’anima nel rincorrere tutti gli avversari. Al 24’ l’occasione buona capita sui piedi di Floro Flores che incredibilmente da solo davanti a Vono opta per un servizio pro Castaldo che viene però anticipato da Manetta. Al 72’ Migiorini dalla sinistra mette al centro e la palla carambola su Lorenzini: i cavesi reclamano per un tocco di mano del difensore ma Cipriani è ben appostato e fa proseguire, almeno fino a quando non è costretto a fermare il tutto per ammonire Manetta che persiste nelle proteste. Al 35’ ci prova Migliorini ma la sua conclusione è strozzata in angolo. Su capolvigemnto di fronte Floro Flores ha l’occasione per sprecare ancora un tentativo, a tu per tu con Vono, angolando troppo la direzione della sfera che termina a lato. I falchetti riescono a gestire agevolmente la situazione tenendo a bada la scarsa incidenza della Cavese, incapace di portare seri pericoli ad Adamonis. Ed allora ci pensano gli ospiti a complicarsila vita all’85 regalando un rinvio ai locali ma sia Rosafio che Flores Hartley non riescono a trovare il guizzo vincente. Al 90’ un rimpallo favorisce l’inserimento di De Rosa in profondità, il neoentrato supera anche Adamonisi ma non riesce a raggiungere la sfera prima che questa termini a lato. Lo stesso De Rosa, ignorato dalla difesa rossoblù, riapre la gara con un diagonale dalla sinistra, ma non c’è più tempo per recuperare definitivamente anche perché l’ultima occasione capita sui piedi di Romano che anticipa con un grossolano errore il triplice fischio. Casertana migliorata rispetto alle precedenti partita ed anche il risultato finalmente sorride ai falchetti che respingono l’assalto della stessa Cavese e sorpassa il Potenza in classifica.

CAVESE-CASERTANA 1-2

CAVESE (4-3-3): Vono; Lia, Manetta, Licata, Palomeque (45’ Inzoudine); Logoluso (70’ Buda), Migliorini, Favasuli; Rosafio (86’ De Rosa), Sciamanna (22’ Flores Hartley), Bettini (Tumbarello). A disp: De Brasi, Fortunato, Mincione, Fella, De Rosa, Zmimer, Dibari, Di Dato. All. Modica

CASERTANA (4-3-3): Adamonis; Meola, Lorenzini, Blondett, Pinna; De Marco, Vacca Romano; Padovan, Castaldo, Floro Flores (89’ Matese). A disp. Zvikovic, Muscariello, Chiaccio, Squillante, Moccia, Leonetti. All. Di Costanzo-Esposito

ARBITRO: Nicolo' Cipriani di Empoli (Nicola Mariottini di Arezzo e Davide Meocci di Siena)

RETI: 14’ Pinna; 26’ Castaldo; 91’ De Rosa

NOTE: pomeriggio mite, terreno in condizioni non ottimali; spettatori 2000 circa con assenza dei tifosi ospiti per divieto da parte del prefetto di Salerno; angoli 6-1 per la Casertana; ammoniti Bettini, Romano, Floro Flores, Manetta, LIcata; espulso al 35’ Favasuli per doppia ammonizione; recupero 3’ e 4’

20^ GIORNATA – RISULTATI Catania - Monopoli 2-0 Cavese - Casertana 1-2 Juve Stabia - Siracusa 1-0 Potenza - Catanzaro 1-5 Reggina - Trapani 1-1 Rende - Paganese 1-2 Rieti - Matera 4-0 Sicula Leonzio - Viterbese 0-2 Vibonese - Bisceglie 2-0

LA CLASSIFICA Juve Stabia 46 Trapani 37 Catania 37 Catanzaro 34 Rende 31 Vibonese 29 Monopoli 29 Reggina 27 Casertana 26 Potenza 25 Cavese 22 Sicula Leonzio 20 Rieti 19 V. Francavilla 18 Bisceglie 15 Siracusa 15 Viterbese 15 Matera 11 Paganese 8

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

  • Camminare a passo veloce: tutti i motivi per iniziare subito

I più letti della settimana

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

  • Schianto in autostrada, automobilisti 'intrappolati' da un'ora

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • Allarme furti, cittadini barricati in casa nonostante il caldo

  • Muore a 24 anni: comunità sconvolta

  • Superenalotto, sfiorato il jackpot più alto del mondo: vincita record nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento