Casertana a Catanzaro alla ricerca della vittoria perduta | LE PROBABILI FORMAZIONI

I falchetti al Ceravolo privi di tre uomini chiave. Auteri deve rivoluzionare la difesa

Ginestra non cambia la fisionomia alla sua squadra nonostante le assenze

Dopo due partite interne consecutive, la Casertana torna a giocare in trasferta affrontando il Catanzaro di Gaetano Auteri, in una partita che a ben ragione può essere considerata la più ostica di questa fase della stagione. Con alle spalle una serie di partite sulla carta abbordabili, ancorché avara dei risultati sperati ora si apre un ciclo – quello decisivo – che non consente più margini di errori per non compromettere una classifica ancora non asfittica, ma decisamente da migliorare.

E la sfida al Catanzaro non arriva nel momento più propizio, anche perché i giallorossi hanno innescato la marcia giusta per riprendere a scalare posizioni su posizioni, al punto tale che hanno messo nel mirino il quinto posto, attualmente detenuto dal Potenza ed il trend delle due concorrenti è nettamente favorevoli ai calabresi. Le insidie del match sono molto note a Ginestra: Casertana e Catanzaro si affrontano per l’ultima volta nell’arco della stagione (e non è detto che sia l’ultima) avendo incrociato i tacchetti sia in Tim Cup, sia in campionato, all’andata, sia in Coppa Italia di Serie C. Il bilancio arride ai calabresi con le vittorie in Coppa (nella maggiore però solo ai rigori) e la sconfitta in campionato al Pinto; ma in tutti e tre i casi la Casertana è uscita a testa alta dando filo da torcere ai più quotati avversari.

Il tecnico casertano però deve fare i conti domani con tre assenze importanti, quelle di Zito, Petta e D’Angelo finiti sotto gli strali del giudice sportivo, ma come sempre non si fascia la testa cercando di escogitare le alchimie giuste che gli hanno consentito di imbrigliare qualche altra big del girone e portare a casa un risultato positivo. Che sarebbe ossigeno puro per la truppa rossoblù impegnata a tenere il passo delle concorrenti che intendono raggiungere la salvezza diretta nel minor tempo possibile. E gli scontri diretti, programmati nella giornata, non inducono minimamente a prendere in considerazione un risultato negativo. Nonostante le assenze Ginestra non è minimamente sfiorato dall’idea di cambiare fisionomia alla sua squadra, anche perché una volta tanto le defezioni possono essere soppreite con uomini di pari ruolo, per cui dovremmo attenderci la solita Casertana, con la difesa a tre, la folta linea Maginot a centrocampo e Starita con Castaldo in avanti.

Anche Auteri ha qualche gatta da pelare, specialmente in difesa, dove il giudice sportivo gli ha sottratto Martinelli ed un attacco influenzale ha messo fuori causa Atanasov; pronto alla bisogna Quaranta con Riggio e Celiento, titolari quasi inamovibili anche dopo l’arrivo dell’ex Viterbese. Dalla cintola in su il tecnico di Floridia è intenzionato a confermare i titolari delle ultime galoppate con qualche dubbio su Kanouté che se non dovesse farcela sarebbe sostituito dall’ex falchetto Carlini. Dovrebbe partire dalla panchina l’altro ex di lusso, Giannone, mentre sulla sponda opposta Tascone è già da tempo elemento imprescindibile dello scacchiere di Ginestra. La gara è affidata al signor Marco Ricci di Firenze che emetterà il fischio di inizio alle ore 15.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CATANZARO (3-5-2): Bleve; Celiento, Riggio, Quaranta; Maita, De Risio, Corapi, Contessa; Carlini, Di Piazza, Tulli. All. Gaetano Auteri

CASERTANA (3-5-2): Cerofolini; Rainone, Silva, Caldore; Longo Laaribi, Santoro, Tascone, Zivkov; Starita, Castaldo. All. Ciro Ginestra

ARBITRO: Marco Ricci di Firenze (Marco Della Croce di Rimini e Tiziana Trasciatto di Foligno)

26^ GIORNATA – GARE IN PROGRAMMA

Avellino - Cavese                   

Bari - Picerno                       

Bisceglie - Sicula Leonzio           

Catania - Reggina                    

Catanzaro - Casertana              

Paganese - Rieti                   

Potenza - Rende                  

Teramo - Monopoli                

Ternana - V. Francavilla        

Vibonese - Viterbese

LA CLASSIFICA

Reggina             59

Bari                    51

Ternana             48

Monopoli            48

Potenza             45

Catanzaro          41

Teramo              37

Catania              36

Viterbese            35

Cavese              32

V. Francavilla      31

Paganese           31

Casertana          30

Avellino              30

Vibonese            29

Picerno              26

Bisceglie             19

Rende                16

Sicula Leonzio    16

Rieti (-5)             12

I MARCATORI

16 reti   Antenucci (Bari, 8 rig.)

15 reti   Fella (Monopoli)

14 reti   Corazza (Reggina, 1 rig.)

10 reti   Denis (Reggina, 2 rig.)

9 reti     Tounkara (Viterbese)

             Simeri (Bari)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

             Santaniello (Picerno, 1 rig.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento