Juve Stabia, un punto per la festa. Bagarre play-off: la Casertana è tornata

Tra i bomber Castaldo stabilisce il suo record personale e stacca i concorrenti

Gigi Castaldo è arrivato a quota 17 reti in campionato

La 35^ giornata va in archivio e con essa si delineano ancor più alcuni verdetti prossimi alla ufficializzazione. Le distanze tra le varie squadre in lotta per determinati obiettivi restano pressoché inalterate ma con una giornata in meno da giocare si vanno concretizzando alcune certezze. Come per esempio la promozione in B della Juve Stabia. Alle vespe manca un punto per festeggiare; difficilmente infatti il Trapani riuscirà a fare en plein nelle ultime tre gare di campionato (con due trasferte) e solo i restanti 9 punti potrebbero alimentare le ambizioni dei siciliani nella scalata alla vetta. La squadra di Caserta conserva i quattro punti di vantaggio e può già mettere in carniere i tre punti che il calendario le assegnerà il 28 aprile allorché era stato programmato lo scontro col Matera. Quindi un solo punto (contro Vibonese e Francavilla, per di più in casa) la proietterebbe a quota 75, traguardo superabile solo se il Trapani riuscisse a battere Rende e Catanzaro in trasferta e Paganese tra le mura amiche. Quindi il capitolo primo posto può già andare alla storia. L’altro verdetto (quello relativo alla retrocessione diretta) potrebbe avere un più largo respiro solo se la Paganese riesca a risucchiare almeno un punto al Bisceglie nelle ultime tre tappe. I liguorini avranno a disposizione due gare interne (Francavilla e Viterbese) e la terribile trasferta di Trapani per ottenere lo scopo, ma il Bisceglie può sfruttare gli impegni interni con Rieti e Cavese e la trasferta di Francavilla per evitare un antipatico antipasto della sfida decisiva dei play out. Ancora ingarbugliata la lotta per i play off. La sconfitta del Potenza a Trapani riapre la lotta per il quinto posto, anche se i lucani restano i favoriti per la conquista. Vi possono aspirare ancora Francavilla, Monopoli e ancor più la Viterbese che, a dispetto dei 5 punti di ritardo, ha a disposizione ancora 6 punti da incamerare nelle gare con le demotivate Cavese (17 aprile) e Catanzaro (1 maggio) oltre alle restanti tre gare di campionato con l’unico spareggio del Viviani quale ostacolo di una certa entità. Le altre piazze di privilegio se le giocheranno Francavilla, Monopoli e Casertana con la Virtus che parte con un leggero vantaggio favorito anche da un calendario scevro da scontri diretti. Resta a disposizione un posto (forse due) e qui la lotta si restringe a Rende, Sicula Leonzio e Reggina, con questi ultimi favoriti dal fatto che le prime due dovranno osservare il turno di riposo, oltre al fatto di avere tre punti in più, quelli che il match col Matera consegnerà senza colpo ferire.

I MARCATORI. Nel turno di ieri sono andati a segno alcuni dei bomber di testa. Primo tra tutti Gigi Castaldo che con la doppietta rifilata al Siracusa che gli consente di toccare quota 17, non solo stabilisce il suo record personale, ma lo rende quasi inattaccabile nella leadership del raggruppamento. Non molla D’Ursi del Catanzaro che nonostante il gol a Viterbo vede allargare a quattro la forbice dall’ex Avellino. Terzo gradino del podio raggiunto dal suo compagno di squadra Fischnaller. Sarao del Francavilla raggiunge Paponi e França che prolungano ancora il loro digiuno, come la gran parte dei bomber che restano al di sotto degli undici gol eccezion fatta per Polidori e Vasquez che salgono rispettivamente a 8 e 7 reti. La menzione particolare di rito è riservata a Mezavilla della Juve Stabia che insieme a Castaldo ha messo a segno l’altra doppietta di giornata dando il la alla rimonta con la quale la capolista è passata al Sicula Stadium

35^ GIORNATA – RISULTATI Casertana – Siracusa 2-1 Cavese - Reggina 0-1 Matera - Paganese 0-3 a tavolino Rieti - Rende 1-1 Sicula Leonzio – J. Stabia 2-3 Trapani - Potenza 2-1 Vibonese - Monopoli 1-2 Viterbese - Catanzaro 2-2 V. Francavilla - Catania 1-0 riposa Bisceglie

LA CLASSIFICA Juve Stabia (-1) 71 Trapani (-1) 67 Catania 60 Catanzaro 58 Potenza 50 V. Francavilla 49 Monopoli (-2) 47 Casertana 47 Viterbese 45 Rende (-1) 44 Reggina (-4) 43 Sicula Leonzio 42 Vibonese 42 Cavese 40 Siracusa (-3) 36 Rieti (-4) 34 Bisceglie (-3) 26 Paganese 17 Matera esclusa

PROSSIMO TURNO Bisceglie - Rieti Catania - Sicula Leonzio Catanzaro - Matera Juve Stabia - Vibonese Monopoli - Cavese Paganese - V. Francavilla Potenza - Viterbese Reggina - Casertana Rende - Trapani riposa Siracusa I

MARCATORI 17 reti Castaldo (Casertana, 6 rig.) 13 reti D’Ursi (Catanzaro (1 rig.) 12 reti Fischnaller (Catanzaro (1 rig.) 11 reti França (Potenza, 1 rig.) Sarao (Francavilla, 2 rig.) Paponi (Juve Stabia, 6 rig.) 10 reti Carlini (Juve Stabia, 1 rig.) Mangni (Monopoli, 1 rig.) 9 reti Fella (Cavese) Catania (Siracusa) Taurino (Vibonese) Lodi (Catania, 4 rig.)

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio Zeppetella: Zagaria comparirà in aula

  • Attualità

    Fiori sulla tomba del criminale nazista | FOTO

  • Cronaca

    Incendio nella braceria vicino all'ospedale

  • Incidenti stradali

    Carambola tra 2 auto: donna travolta alla fermata del bus

I più letti della settimana

  • Sparatoria dopo il colpo, fuga sull'Appia

  • La tragedia di Pasquetta: è morto il medico Zinzaro

  • Vola dal balcone, muore sul colpo

  • Imprenditore dei Casalesi al servizio dei Piccolo, Buttone: "Volevo ucciderlo"

  • Ha ospitato il boss latitante per un debito nella "bisca dei vip"

  • Truffatrice incastrata nell'ufficio postale finisce alla sbarra

Torna su
CasertaNews è in caricamento