Casertana, due big vicini all'addio. Ma Floro Flores potrebbe essere la sorpresa

Anche Castaldo verso la riconferma, Pinna e Zito sembrano ai saluti. E D’Angelo…

Floro Flores potrebbe restare a Caserta per un altro anno

Mancano ormai solo cinque giorni al debutto ufficiale della Casertana nella stagione 2019- 20 ed il primo turno eliminatorio in TIM Cup – trasferta a Catanzaro – si avvicina a larghi passi. I falchetti hanno ripreso la preparazione al Pinto e si preparano per il probabile blitz del Ceravolo che darebbe loro la possibilità di staccare il pass per l’Arechi.

Ciro Ginestra è alle prese con la scelta degli interpreti cui affidare il suo 3-5-2, modulo da lui prediletto e sperimentato nella quiete di Roccaraso. Tanti i dubbi che il tecnico condivide con la società, dal momento che un conto è fare affidamento su tutti i calciatori ancora sotto contratto e che giocoforza sono alle dipendenze dell’allenatore, altro conto è quello che non avendo tutti sposato il modificato progetto, dal vertice è partito l’ordine che chi non si allinea alle intervenute condizioni per ora è fuori rosa.

I calciatori in predicato di possibile partenza dovrebbero essere in cinque. I contratti, pluriennali ed onerosi, spingono i vertici rossoblù ed in particolare il responsabile del mercato Salvatore Violante a chiedere un cospicuo decurtamento delle cifre pattuite un anno fa. Si parla addirittura di dimezzamento dei vari contratti. Stando ai rumors le cifre proposte hanno lasciato senza parole Antonio Zito e Paride Pinna che non intendono essere penalizzati in siffatta misura. Specialmente il difensore sardo, fresco sposo, non intende affrontare i primi periodi del matrimonio con un ingaggio diverso da quello preventivato. Ed il suo agente Maurizio De Rosa si è messo al lavoro per trovargli una nuova destinazione, cosa non impossibile vista lo spessore tecnico del calciatore. Anche l’esterno sinistro prenderà tempo, alla ricerca di una nuova avventura, prima di accettare eventualmente le proposte di D’Agostino.

Chi invece sembra destinato al trasferimento immediato sembra Angelo D’Angelo, con un abboccamento con Salvatore Di Somma che potrebbe riportarlo nel rigenerato Avellino. Restano Castaldo e Floro Flores. L’attaccante ha potuto toccare con mano l’affetto e la gratitudine del popolo rossoblù in virtù della buona stagione disputata al Pinto, coronata della vittoria nella classifica dei marcatori. Alcuni parametri da rivedere, non nelle cifre dell’ingaggio, ma nella possibilità di prolungare per poi chiudere a Caserta una strepitosa carriera e la possibilità di restare in società con altre mansione nel momento di appendere le scarpette al chiodo, potrebbe indurlo a restare.

Infine c’è Floro Flores. Sono due gli elementi che giocano a favore dell’ex Bari nella eventualità di rimanere all’ombra della Reggia. Nonostante una annata per davvero difficoltosa, il biondo attaccante ha dimostrato con le parole e ancor più col lavoro svolto a Roccaraso di cercare la rivincita, personale e per i colori rossoblù, per rilanciare le sue ambizioni e quelle del presidente D’Agostino che ha sempre creduto in lui. L’altro aspetto potrebbe essere rappresentato che Floro Flores non farebbe questioni di carattere economico, se è vero – come dichiarato dallo stesso presidente D’Agostino – che già nel corso della scorsa stagione l’attaccante ha rinunciato a parte dello stipendio, quando per un motivo o per un altro si rese conto di non poter dare il contributo che tutti si attendevano. C’è solo da attendere questi pochi giorni che ci separano dal debutto ufficiale per capire chi andrà a Catanzaro e chi invece prenderà una strada diversa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento