D'Agostino 'resetta' la Casertana. "Commessi errori, ma ora guardiamo avanti"

Presentati Violante e Ginestra: "I nuovi calciatori? Li guarderemo negli occhi". Il patron dedica un passaggio anche a Giovanni Pasquariello: "Non è un'urgenza, ma credo possa dare il suo contributo"

Violante, il presidente D'Agostino e l'allenatore Ginestra

Toni pacati, alcun trionfalismo e nessun volo pindarico nella conferenza stampa di presentazione delle due figure individuate dal presidente Giuseppe D'Agostino nello staff della nuova Casertana.

Salvatore Violante e Ciro Ginestra sono stati presentati alla stampa alla presenza di un folto numero di tifosi accorsi al Novotel dei Viale Carlo III. 

In apertura il patron rossoblu ha quasi chiesto scusa per come si è  svolto il campionato scorso e soprattutto per come è  finito. Ma ha anche ribadito che non tutti i meccanismi erano oliati alla perfezione e si attendeva un sostegno in più da parte della stampa e dei tifosi. "Ma questo - ha dichiarato - fa parte del passato, ora siamo qui per riprendere un nuovo cammino con un progetto diverso". 

"Non siamo uomini-media - hanno confessato all'unisono Volante e Ginestra - alle parole preferiamo i fatti ed il lavoro. Se siamo qui è  perché crediamo in un progetto e nella persona che c'è lo ha proposto”. Andando  nello specifico il responsabile della area tecnica ha dichiarato che nessuno dei nomi circolato nei giorni precedenti è stato contattato. "Da domani - ha detto - cominceremo a tessere le nostre trattative e vorrò guardare negli occhi i miei interlocutori per capire se fanno al caso nostro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'allenatore dal canto suo ha detto di attendere i frutti della stagione per valutare se il lavoro svolto sia degno di essere considerato confacente alle aspettative. Per quanto riguarda infine  il ruolo di direttore generale, Il presidente ha detto che allo stato delle cose non è  una priorità.  "Conosco molto bene Giovanni Pasquariello e penso che a tempo debito possa dare il suo notevole contributo alla Casertana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento