Tim Cup, la Casertana pesca il Catanzaro

La stagione dei falchetti riparte dal Ceravolo. La vincente affronterà la Salernitana

Gigi Castaldo

Svelato il primo turno eliminatorio della TIM CUP edizione 2019-20. La Casertana scenderà a Catanzaro dove il battesimo che avverrà il prossimo 4 agosto, sarà tenuto dai giallorossi di Gaetano Auteri. Un incontro subito probante per la truppa di Ginestra dal momento che i calabresi stanno allestendo una formazione di prim’ordine, per nulla rassegnati al prevedibile – ad oggi – predominio incontrastato del Bari.

La delusione della scorsa stagione non ha scalfito gli entusiasmi del presidente Floriano Noto che ha riconfermato in panchina il tecnico di Floridia ed ha messo a sua disposizione una rosa ben fornita. Ai riconfermati Maita, Fischnaller, Statella, Giannone – tra gli altri – il direttore sportivo Pasquale Lo Giudice si è assicurato le prestazioni dei vari Doudou Mangni del Monopoli, Risolo del Bisceglie e Urso della Virtus Entella.

Ma il mercato è ancora vivo e non è escluso che qualche altro elemento di spessore possa arrivare a completare il roster giallorosso. Ancora una avversaria calabrese quindi per la Casertana che qualche anno fa, proprio in circostanze simili riuscì prima a violare il Granillo di Reggio Calabria e quindi uscire indenne dallo Schida di Crotone per approdare ad un prestigioso confronto ccol Cesena nel terzo turno della competizione tricolore. Se i falchetti dovessero compiere il blitz al Ceravolo per loro si prospetta uno stuzzicante derby all’Arechi di Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento