Casertana già in palla, scorpacciata di gol alla prima uscita

Ben sette falchetti vanno a rete nel test contro il Castel di Sangro

Castaldo ha iniziato già a scaldare i motori in amichevole

Dopo appena tre giorni di ritiro a Roccaraso la Casertana affronta il primo test amichevole nel romitaggio abruzzese, affrontando la formazione del Castel di Sangro, formazione militante nel campionato di Promozione. Al cospetto del presidente Giuseppe D’Agostino e di parecchi tifosi giunti da Caserta i falchetti mettono in mostra i primi apprendimenti dei dettami tecnici impartiti da Ciro Ginestra.

Si inizia sotto una pioggia quasi battente che solo verso la mezz’ora cede il passo ad un sole abbastanza luminoso. I rossoblù prendono immediatamente il comando delle operazioni facendo rintanane all’indietro una timorosa quanto ossequiosa squadra avversaria. Ginestra affida le chiavi del centrocampo a Salvatore Santoro consentendo al centrocampista rossoblù di giostrare nel ruolo che più gli è consono. Con Longo e Laaribi che spingono sulle fasce il 3-5-2 di Ginestra sembra essere molto redditizio rispetto a precedenti esperienze. Dalla cintola in su quasi tutto bene, mentre nel reparto arretrato qualche sbavatura di Lame nei suoi appoggi che spesso mettevano in difficoltà Crispino ed i compagni di reparto. E’ di Longo il primo gol ufficiale della stagione su angolo di Zaccaro (9’) e di Starita – azione personale in contropiede – il raddoppio al 36’.

Nella ripresa qualche avvicendamento tra le cosiddette seconde linee. Restano in panchina ancora i big e Galluzzo – schierato a difesa della porta avversaria – si mette in luce con almeno due interventi di spessore. Al 10’ entra Castaldo e comincia a cambiare la musica. Il tempo di prendere le misure e dopo 10’ circa inizia la goleada che rende il risultato degno del divario dei valori in campo. Uno dopo l’altro vanno in gol Lezzi, Adamo, Cavallini e Caldore. E il bomber? Dopo una rovesciata acrobatica alla mezz’ora che strappa applausi a scena aperta il giuglianese mette il sigillo finale al risultato con uno stratosferico colpo di testa su angolo di Zito. Un buon galoppo per la truppa di Ginestra, considerato che siamo solo al quarto giorno di lavoro.

CASERTANA-CASTEL DI SANGRO 7-0

CASERTANA (primo tempo): Crispisno; Rainone, Lame, Gonzales; Longo, Matese, Santoro, Origlia, Laaribi; Starita, Zaccaro. (Secondo tempo): Zivkovic; Adamo, Clemente, Rainone (15’ Pinna); Zielo, Caldore, Santoro (15’ D’Angelo), Zaccaro (15’ Zito), Laaribi (24’ Cavallini), Starita (10’ Castaldo), Lezzi.

RETI: 9’ pt Longo; 36’ pt Starita; (secondo tempo): 24’ Lezzi; 25’ Adamo; 27’ Cavallini; 32’ Caldore; 35’ Castaldo

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento