Floro Flores apre, Starita la chiude: la Casertana passa il turno in Coppa

Il Bisceglie cade 2-1 al Pinto. Il gioiello rossoblu al secondo gol in 4 giorni

Floro Flores ha segnato il secondo gol in due partite da quando è rientrato dall'infortunio (foto Angela Della Rotonda)

Va in scena il secondo turno della Coppa Italia di Serie C. La Casertana è chiamata al debutto dopo aver saltato i gironi eliminatori, in quanto impegnata nella TIM CUP, ed esonerata dal primo turno. Avversaria è il Bisceglie che ha eliminato il Picerno nella doppia sfida disputata tra la fine di settembre e metà ottobre. Si gioca in gara unica con supplementari da disputare in caso di parità ed eventualmente i rigori. Tra le varie partite in programma per le squadre inserite nel girone C, molto interessante lo scontro tra la più grossa delusione di questo inizio stagione (il Catanzaro) e la sorpresa più eclatante (il Monopoli) dove a spuntarla sono i giallorossi di Grassadonia che così prenotano per il 27 novembre la rivincita di quella che è stata la sfida di TIM CUP dello scorso agosto, quando i falchetti si arresero solo ai supplementari. Altrettanto stimolante la gara del Granillo di Reggio Calabria dove la capolista del girone Reggina ospita il Potenza, fino a qualche giornata fa capolista del raggruppamento che ha subito il sorpasso degli amaranto, legittimato anche dal perentorio 0-3 maturato al Viviani domenica scorsa. Derby campano tra Avellino e Cavese con il confronto in panchina tra Capuano e Campilongo, per due squadre che sono tuttora alla ricerca di una precisa identità oltre che punti preziosi per rinforzare una classifica ancora troppo anemica.

LE SCELTE. Ginestra e Pochesci (al ritorno al Pinto da avversario) attingono a piene mani alle seconde linee. La Coppa Italia da sempre è l’occasione propizia per quelli che per motivi vari hanno all’attivo un minutaggio ridotto rispetto ai titolari. E così tra i falchetti tornano in squadra i vari Gonzalez, Ciriello, Zikvok, Varesanovic, mentre a Floro Flores – cui è affidata la fascia di capitano - è concesso il bis, dopo il rientro di domenica scorsa. Dal 1’ anche Santoro che si riprende il posto di cabina di regia. Non da meno dall’altro lato il Bisceglie che spedisce in panchina diversi titolari per sperimentare alcune soluzioni alternative alla squadra impegnata in campionato ad una severa rincorsa per la salvezza.  

PRIMO TEMPO. Floro Flores si mette subito in evidenza al 3’ raccogliendo di testa un cross dalla sinistra di Zivkov, anticipando il portiere avversario ma sfiorando lo specchio della porta. Al 5’ Laaribi si porta sula linea di fondo e mette al centro dove Varesanovic di prima intenzione spara di poco a lato. La partita si trascina con lunghi fraseggi, spesso spezzattati dai falli nella zona nevralgica del campo, con pochi tentativi di portarsi verso la porta avversaria. Attorno alla mezz’ora i falchetti si vedono in avanti con la conquista di due angoli consecutivi me senza alcun effetto particolare. Al 37’ il Bisceglie commette un reato di lesa maestà: si sbilancia in avanti e concede una lunga ripartenza a Floro Flores che si fa tutta la meta campo per presentarsi davanti a Borghetto, dribblarlo e depositando la palla in rete. 

SECONDO TEMPO. Pochesci opta subito per due sostituzioni: Salvatore Longo subentra a Dellino e Zigrossiva a rilevare Murolo. Il Bisceglie cerca di dare un piglio diverso alla sua condotta di gara e Camporeale è chiamato a finalizzare una pregevole manovra sviluppata sulla sinistra ma la sua conclusione si perde altissima. Stessa sorte il tentativo di Montero al 5’ dopo che l’attaccante riesce a saltare un paio di avversario e battere a rete. Al 6’ Floro Flores viene richiamato in panchina lasciando il posto ad Origlia e la fascia di capitano a Santoro. Da questo momento si esaurisce la spinta offensiva ospite e la Casertana torna a dirigere le operazioni.  Al 21’ Gatto, appena entrato provoca un brivido al Pinto spedendo a lato una conclusione da posizione molto propizia. L’ingresso dell’attaccante dà maggiore brio agli ospiti che nel giro di un minuto mettono insieme tre calci d’angolo sui quali però Ceriello e Gonzalez a turno risolvono egregiamente. Al 33’ il sussulto è a favore dei falchetti: Zivkov lavora un buon pallone sulla sinistra e mette sul secondo palo dove arriva di gran carriera Adamo la cui conclusione va a stamparsi sul palo alla destra di Borghetto. Su capovolgimento di fronte il Bisceglie pareggia. Zivkovic si allunga sulla sua sinistra per deviare in angolo una insidiosa conclusione di Gatto, dalla bandierina batte Diallo che pesca in piena area Salvatore Longo che anticipa tutti e mette in rete. Quando, all’87’, si prospettano i supplementari una veloce ripartenza rossoblù consente a Laaribi di servire Starita sul vertice destro da dove scocca un diagonale che si infila nella porta di Borghetto. Il Bisceglie ci prova nei minuti di recupero (4) ma la conclusione di Gatto si spegne ad un metro dal palo destro di Zivkovic.

CASERTANA-BISCEGLIE​1-1

CASERTANA (3-5-2): Zivkovic; Ceriello (78’ Starita), Gonzalez, Zivkov; Clemente, Laaribi, Santoro, Varesanovic(65’ Matese), Paparussso (65’ Adamo); Floro Flores (52’ Origlia), Cavallini (78’ Zito). A disp. Crispino, Galluzzo, D’Angelo, Longo L.,  Lezzi. All. Ciro Ginestra

BISCEGLIE (3-5-2): Borghetto; Turi, Hristov, Murolo (46’ Zigrossi); Mastrippolito, Reftretaniania (88’ Manicone), Zibert, Camporeale, Tarantino (58’ Diallo); Dellino (46’ Longo S.), Montero (58’ Gatto). A disp. Casadei, Ebagua, Cardamone, Spedaliere, Piccinno, Ferrante. All. Sandro Pochesci

ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Francesco Valente-Francesco Rizzotto di Roma 2)

RETI: 37’ Floro Flores; 82’ Longo S.; 89’ Starita

NOTE: serata mite, terreno in discrete condizioni; spettatori 250 circa di cui una mezza dozzina di tifosi ospiti; angoli 4-3 per il Bisceglie; ammoniti Longo, Zigrossi Zibert, Matese; recupero.1’ e 4’

LE ALTRE DEL GIRONE C

Catanzaro-Monopoli​2-0

Viterbese-Teramo​0-1

Avellino-Cavese​​2-1

Reggina-Potenza​2-3

Ternana-Fermana​4-1

Catania-Sicula Leonzio​20 novembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

Torna su
CasertaNews è in caricamento