Squalificato per due mesi il presidente onorario dell'Albanova

Stangata del Giudice sportivo: "Ingiurie alla terna arbitrale"

Il presidente onorario dell'Albanova Francesco Petrillo

E' un periodo delicato per l'Albanova e lo dimostra anche quanto successo nell'ultimo match interno contro la Nuova Napoli Nord. Nonostante il risultato scontato (2-0 contro il fanalino di coda) gli animi si sono ugualmente surriscaldati anche perché la squadra di Casal di Principe sta vivendo una stagione con pochi alti e tanti bassi con allenatori che vanno e vengono e con giocatori che di certo non stanno confermando il proprio valore tanto è vero che ad oggi l'Albanova è più vicina alla zona retrocessione che non a quella dei play off. Già nelle scorse settimane erano arrivate le sfuriate del patron Zippo che aveva contestato l'atteggiamento dei suoi ragazzi, mentre il presidente onorario della società Francesco Petrillo nell'ultimo weekend è stato prima allontanato dal campo e poi squalificato addirittura per due mesi. 

Una stangata del Giudice sportivo dopo la lettura del referto del direttore di gara. Secondo il Giudice sportivo Petrillo "con comportamento sleale, scorretto, antisportivo, aggravato dal ruolo rivestito, come relazionato dal secondo assistente, al termine della gara, all'uscita dal terreno di gioco, ingiuriava lo stesso e poi successivamente la terna arbitrale con espressioni volgari e lesive della professionalità del secondo assistente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma una brutta pagina di sport, soprattutto perché riguarda un professionista serio come il dottor Petrillo che evidentemente si è fatto prendere (anche lui) dai momenti concitati della partita di calcio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Terremoto Lega, arriva Salvini e 2 sindaci mollano il partito

  • Salvini torna a Mondragone e stavolta trova sorrisi, mozzarelle e dolci: "Cacciare bulgari fuorilegge" | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento