"Calciatori picchiati dai tifosi davanti gli spogliatoi" | FOTO

Il Mondragone si è rifiutato di giocare nella ripresa

I due calciatori del Mondragone aggrediti

Ancora un episodio di cronaca sui campi di calcio. A denunciare l’ultima aggressione è stato il Mondragone che oggi era di scena a Fratta per la partita del campionato di Eccellenza contro la formazione locale.

“La nostra squadra -si legge nel post sulla pagina Facebook - è stata vittima di una brutale e vile aggressione nello spazio antistante gli spogliatoi da oltre 50 persone non identificate. I calciatori che hanno subito maggiori danni sono stati Luigi Cioce, 20 anni, e Simone Mazzone, 18 anni. Il Mondragone dopo la violenta aggressione subita ha deciso di rifiutarsi di scendere in campo nella ripresa”.

mondragone post facebook-2

La gara si è bloccata quindi sull'1-0. Purtroppo si tratta dell'ennesimo episodio molto grave che si verifica su un campo di calcio in Campania. La scorsa settimana scoppiò una rissa in campo tra i giocatori del Carinola e del Falciano che spinse addirittura l'arbitro a sospendere la partita, rendendo necessario anche l'intervento delle forze dell'ordine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Investito su viale Carlo III, caccia al 'pirata' con le telecamere dei negozi

  • Cronaca

    Ladri scatenati, raid contro il negozio di telefonia | FOTO

  • Attualità

    Biodigestore, il Comune vince la 'battaglia' in tribunale

  • Cronaca

    25mila euro per superare i concorsi, abbreviato per il dipendente del Ministero

I più letti della settimana

  • L'ex centro commerciale devastato dai vandali | LE FOTO

  • Il capo degli spacciatori: “Io sono come Genny Savastano”

  • Schianto su viale Carlo III, auto si ribalta | FOTO

  • La nuova mappa della camorra casertana: ecco chi comanda e dove | FOTO

  • “L’infermiere con la faccia da angelo mi ha rovinato. Ora temo per la mia vita”

  • Sindaco sfiduciato: 13 consiglieri comunali si dimettono dal notaio

Torna su
CasertaNews è in caricamento