Il casertano Simone Bonavita è il primo calciatore ad entrare nella 'scuderia' di Totti

Firmato il contratto con la CT10 Management, ora Simone dovrà dimostrare di essere all'altezza non solo dei suoi sogni ma anche di quelli del fratello Elio morto a soli 15 anni

Il giovane calciatore Simone Bonavita insieme a Francesco Totti

E' di Caserta il primo calciatore entrato a far parte della scuderia di Francesco Totti.

Simone Bonavita, classe 2004, ha firmato un contratto con l'agenzia CT10 Management dove l'ex capitano e leggenda della Roma segna l'inizio della nuova carriera di procuratore. Un sogno, questo della carriera calcistica, che condivideva con il fratello Elio, morto a soli 15 anni in un tragico incidente d'auto a Monza proprio mentre stava andando a giocare una partita di calcio accompagnato dalla mamma.

Simone ha compiuto 16 anni qualche mese fa. Gioca nella formazione Under 16 dell'Inter, il club in cui è entrato all'età di 6 anni dopo aver effettuato un provino. Da Caserta si era trasferito assieme alla famiglia in Brianza soltanto qualche anno prima. Centrocampista centrale, ha la capacità di giocare indifferentemente in vari ruoli del reparto: dunque regista, ma anche mezzala. Il tutto abbinato a un'ottima visione di gioco e alla capacità di destreggiarsi abilmente con entrambi i piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La firma del contratto con la CT10 Management è avvenuta a Roma e ha segnato un altro importante traguardo per il calciatore sedicenne già nel giro delle nazionali giovanili. Ora Simone dovrà dimostrare di essere all'altezza non solo dei suoi sogni ma anche di quelli di Elio, svaniti troppo presto, ancora prima di poter diventare realtà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento