Buffon e la trasferta da ultrà a Caserta: "Ricordo il fumo, non erano fumogeni..."

Il portiere campione del mondo si confessa a Vanity Fair

Gianluigi Buffon e lo stadio Pinto

Un campione del mondo con un passato da ultrà. Gianluigi Buffon si racconta in un’intervista a Vanity Fair e ricorda alcuni aneddoti che lo hanno visto protagonista da ragazzo.

“Ero ultrà del Commando Ultrà Indian Tips il nome del gruppo di tifosi che seguivano la Carrarese - svela - ancora ce l’ho stampato sui miei guanti. Incontravo gente di cui si parla tanto senza saperne nulla. Ragazzi normali, sognatori, idealisti. Alcune persone interessanti e qualche deficiente. Da ragazzo covavo una sensazione di onnipotenza e invincibilità. Mi sentivo indistruttibile, pensavo di poter eccedere, di fare quel che volevo. Mi tengo ben stretta la sana follia dei miei vent’anni. Ho fatto le mie cazz..., ne ho assaporato il gusto e in un certo senso sono contento di non essermene dimenticata neanche una".

E poi ricorda anche una trasferta a Caserta, allo stadio Pinto: "Ho accuratamente evitato di drogarmi e doparmi, al massimo una canna. Semmai ricordo la nuvola di fumo che avvolge i tifosi della Casertana, una nebbia provocata non dai fumogeni, ma da 200 canne fumate tutte insieme: è come se la vedessi ora".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Gossip

    Aurora Leone al quinto posto di Italia's Got Talent

  • Attualità

    Il capo della Dia: "La mafia cambia pelle, 31 comuni sciolti per infiltrazione lo dimostrano" | FOTO

  • Cronaca

    Cristian, 24 anni e tanti sogni. S'indaga sullo schianto fatale

  • Cronaca

    Imprenditore ucciso dai Casalesi: 18 anni per il vivandiere di Setola

I più letti della settimana

  • Si lancia dall'Acquedotto Carolino, un biglietto trovato nell'auto della maestra

  • Mamma e figlio muoiono a distanza di pochi minuti

  • Donna si lancia nel vuoto dall'Acquedotto Carolino

  • Architetto arrestato in crociera, l'avvocato: "122 giorni tra topi e scarafaggi per una vicenda kafkiana"

  • Intera famiglia morta in mare, svolta nelle indagini

  • Muore all'improvviso professore universitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento