Reja: 'Vedo progressi, squadra destinata a crescere'

Napoli - "Credo e spero che ad Udine vedremo continuità rispetto alla gara contro il Livorno". Edy Reja ricomincia da mercoledì. Cancellato mnemonicamente il debutto sfortunato in campionato con il Cagliari, il tecnico azzurro individua nella...

"Credo e spero che ad Udine vedremo continuità rispetto alla gara contro il Livorno". Edy Reja ricomincia da mercoledì. Cancellato mnemonicamente il debutto sfortunato in campionato con il Cagliari, il tecnico azzurro individua nella bella prova di carattere in Coppa Italia la pietra su cui costruire l'inizio di stagione.

Un friulano che torna in Friuli. Una gara dal sapore speciale?
"Beh più che altro sappiamo che Udine sarà una tappa importante per questo abbrivio di campionato del Napoli. Non sarà certo una partita fondamentale da dentro-fuori, però sappiamo che rivestirà un valore particolare. Ci troveremo di fronte una squadra ambiziosa e di grande qualità. Loro hanno un gioco rapido e puntano su tre attaccanti che fanno della velocità la propria arma. Noi dovremo essere bravi ad anticiparli ed aggredirli. Se dai spazio e concedi ripartenze ad una squadra così, vai in grande difficoltà".

Per un friulano che torna nella sua terra ci saranno tre napoletani dall'altro lato...
"E la cosa non ci porta sempre fortuna, vedi Foggia alla prima giornata - sorride Reja - ma è chiaro che Di Natale, Floro Flores e Quagliarella al di là della loro appartenenza alla città di Napoli sono tre attaccanti di valore assoluto. Ma in generale è tutta l'Udinese ad avere spessore di grande squadra: non si va a pareggiare a Milano con l'Inter così per caso se non hai un organico più che competitivo".

Potrebbe pesare sul Napoli la stanchezza degli 'straordinari' di Coppa di mercoledì?
"No. Non credo. Siamo una squadra giovane, non abbiamo forzato in allenamento in questi giorni. Poi ho una rosa ampia ed un ricambio valido. Anzi spero proprio in questa stagione di poter dare spazio e soddisfazione a tutti gli elementi di questo gruppo".

Ad una settimana dal debutto non felice col Cagliari come vede il suo Napoli?
"Io non ho dubbi su questa squadra. L'ho vista bene, ho visto grossi progressi contro il Livorno ma in assoluto questa è un gruppo destinata a crescere.Vorrei che domani dessimo continuità alle buone cose messe in mostra sia in Coppa Italia sia in allenamento nel corso della settimana. Sarebbe importante per noi acquisire una costanza di rendimento".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento