Al via il torneo di calcetto brasiliano

Sant'Arpino - Su proposta delle Associazioni Atella 2000, AVIS - Sant’Arpino e Olimpia Calcio Sant’Arpino l’Assessorato allo Sport retto dal Vicesindaco Elpidio Del Prete organizza il torneo di calcetto brasiliano “GOLDEN BABY”. L’iniziativa...

Su proposta delle Associazioni Atella 2000, AVIS - Sant’Arpino e Olimpia Calcio Sant’Arpino l’Assessorato allo Sport retto dal Vicesindaco Elpidio Del Prete organizza il torneo di calcetto brasiliano “GOLDEN BABY”. L’iniziativa, patrocinata dall’Amministrazione Comunale e dal Comitato per i Diritti dell’Infanzia, è rivolta ai minori con età compresa tra gli 8 ed i14 anni. Luogo dove si svolgerà nelle prossime settimane il torneo il parco giochi Rodari in via Della Libertà a Sant’Arpino. Il Comitato per l’Infanzia, che ha visto riunire un direttivo proprio per definire i dettagli dell’iniziativa, che rientra tra le attività dell’Estate Ragazzi come attività speciale fuori programma, sta già raccogliendo le iscrizioni presso la propria sede in via De Amicis – ex refettorio Scuola Elementare.
Gli amministratori ed i membri del direttivo hanno condiviso la necessità di veicolare un messaggio essenziale alla base di ogni competizione sportiva: “Io non vinco, tu non perdi!”.Il Sindaco Giuseppe Savoia, nonché Presidente del Co.D.I., la Coordinatrice pedagogista Santina Dell’Aversana, l’Assessore D’Errico, il Vicesindaco Del Prete, il Dirigente Scolastico Dell’Amico, la referente Unicef D’Angelo, all’unisono, infatti, hanno affermato: “Lo sport deve trasmettere i valori del rispetto reciproco degli atleti, del rispetto delle regole del gioco, della tolleranza, dell’ascolto, della solidarietà, della salute fisica e psicologica, della sana e formativa competizione. Solo in questo modo è possibile garantire i diritti dei minori così come il Comitato si prefigge tra i propri scopi statutari. Non vanno fagocitati atteggiamenti agonistici di dura competizione e scontro. Ma va sensibilizzato l’atleta, lo sportivo ed il genitore che la vittoria dell’altro è vittoria di tutti. Per questo è stato scelto uno degli slogan dell’UNICEF “IO NON VINCO, TU NON PERDI!” al fine di veicolare l’aspetto sano dello sport in ogni sua forma, rappresentazione e luogo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento