Conclusa la 53 regata dei Tre Golfi

Capri - Si è conclusa nelle prime ore della mattina la 53° regata dei Tre Golfi, storica prova d’altura che apre la “Settimana dei Tre Golfi” Trofeo Progetto Italia - Coppa TIM - Trofeo Loro Piana, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela...

Si è conclusa nelle prime ore della mattina la 53° regata dei Tre Golfi, storica prova d’altura che apre la “Settimana dei Tre Golfi” Trofeo Progetto Italia - Coppa TIM - Trofeo Loro Piana, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia di Napoli.
La regata, che è partita alla mezzanotte di sabato 19 maggio nelle acque davanti al Porticciolo di S.Lucia, ha portato le Big Boats a fronteggiarsi su un percorso di 180 miglia circa che prevedeva una boa in prossimità di San Marco di Castellabate, la circumnavigazione dell’Isola di Ventotene e l’arrivo a Capri. Gli IMS hanno invece regatato su un percorso ridotto, lungo 120 miglia circa, e hanno quindi impiegato un tempo minore per raggiungere l’Isola Azzurra.
Tra gli IMS, primo a tagliare la linea di arrivo (alle 2.47 minuti e 49 secondi di questa mattina) il J-133 Chestress 2 di Giancarlo Ghislanzoni, seguito (alle 3, 01 minuti e 10 secondi) da Dr.Faustroll, Grand Soleil 44 di Franco Visco. Terzo in tempo (alle 3, 07 minuti e 27 secondi), Alisea, Open 40 di Stefano Mango, quarta Asia di Giulio Gatti, arrivata alle 5, 23 minuti e 32 secondi, quarto Le Coq Hardi, First 36.7 di Maurizio Pavesi alle ore 7, 44 minuti e 13 secondi.
Primo a tagliare la linea di arrivo tra le Big Boats, alle 7 e 49 di stamattina, il TP52 Sinergy di Alexey Nikolaev, seguito alle 8, 13 minuti e 29 secondi da My Song, il Reichel Pugh 85 di Pierluigi Loro Piana. Terzo alle 9, 25 minuti e 53 secondi dal Farr 70 Atalanta II di Carlo Puri Negri, seguito alle 9, 59 minuti e 16 secondi da Roma, il Maxi ’80 di Filippo Faruffini.Nel corso della regata il vento è stato costante ma ha cominciato a calare quando le barche hanno raggiunto Li Galli.
Il resto della flotta – 78 i partecipanti fra Big Boats e IMS– è arrivato nel corso della giornata.
La regata dei Tre Golfi è valida per l’assegnazione del Trofeo d’Altura del Mediterraneo, insieme alle regate d’altura delle Regate Pirelli – Coppa Carlo Negri (svoltesi a Santa Margherita Ligure dal 27 aprile al 1 maggio), della Giraglia Rolex Cup (St. Tropez-Genova, 10-16 giugno), la Regata Porto Cervo-Argentario (Porto Cervo-Porto Ercole, 9 settembre) e della Rolex Middle Sea Race (Valletta, Malta, 16-27 ottobre).
Dopo qualche giorno di riposo, gli equipaggi scenderanno in mare nelle acque di Capri per una serie di prove costiere e sulle boe in programma dal 24 al 26 maggio, organizzate in collaborazione con l’Associazione dei Circoli velici del Golfo di Napoli e lo Yacht Club di Capri.Le Big Boats si fronteggeranno in regate costiere lungo gli angoli più belli del Golfo, mentre gli IMS si affronteranno in prove di alto valore tecnico per conquistare il titolo di Campione Nazionale del Tirreno IMS .
Obiettivo finale per tutti sarà quello di aggiudicarsi i tre prestigiosi premi di regata: il Trofeo Progetto Italia riservato alle Big Boats, la Coppa TIM per gli IMS e il Trofeo Loro Piana, riservato ai primi classificati overall di ogni classe.
Anche quest’anno la Settimana dei Tre Golfi è affiancata da grandi partner: Telecom Progetto Italia, TIM e Loro Piana, sponsor della manifestazione. Official supplier è Ferrarelle. New entry del 2007 la Banca Popolare di Ancona.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Menopausa: ecco i consigli per viverla con serenità

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra nel casertano

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Lutto a Caserta, muore avvocato

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

  • Scuola in lutto: morta una professoressa

  • Muore sul campo da calcetto stroncato da un malore

Torna su
CasertaNews è in caricamento