Volley: Santulli affronta la Pallavolo Spes Matera

Aversa - Sta per avere inizio la seconda fase dei play off valevoli per la promozione in A2. Mercoledì 23 maggio è in programma l’attesissima gara uno tra il Centro Santulli e la Pallavolo Spes Matera. Si gioca al Palajacazzi (previsto il pienone)...

Sta per avere inizio la seconda fase dei play off valevoli per la promozione in A2. Mercoledì 23 maggio è in programma l’attesissima gara uno tra il Centro Santulli e la Pallavolo Spes Matera.
Si gioca al Palajacazzi (previsto il pienone) con inizio alle ore 20:30 ed arbitrerà la coppia torinese, tutta al femminile, composta da Fretta Elisa di Collegno e Pristerà Rachela di Venaria Reale.
Il Centro Santulli giunge al secondo turno dopo aver eliminato in due mosse (3-1 e 2-3) la Linea Medica Praeneste, mentre la Spes è reduce dal 2-0 (2-3 e 3-0) inflitto alla Bini Viaggi Donoratico.
I due sestetti si sono già scontrati nel corso della regular season: all’andata le aversane si imposero per 3-0, il Matera ha replicato al tie break nell’ultima giornata, impedendo alle aversane di chiudere al primo posto.
Insomma ci sono tutti i presupposti per una sfida stellare e carica di adrenalina tra due sestetti capaci di giocare un ottimo volley. In casa normanna, dove sono previste due sedute di allenamento tra oggi e domani, bisogna fare i conti con gli stop di Graziella Fattaccio e Dora Sollo, le due migliori realizzatrici del sestetto del patron Santulli. Qualche problema fisico per loro, ma è prevista in ogni caso la presenza in campo di entrambe.
Il coach Paolo Collavini suona la carica: “Dobbiamo assolutamente vincere gara uno, sfruttando il vantaggio del fattore campo. Posso escludere che la sconfitta subita nell’ultima di campionato possa influenzarci in qualche modo. Adesso siamo ai play off e quella è una storia chiusa. Arrivati a questo punto è impossibile fare previsioni e per vincere dobbiamo giocare una grande partita”.
Il risultato finale dipenderà in gran parte dalla capacità del Centro Santulli di gestire la marcatura sulla Biamonte, la giocatrice più pericolosa del Matera.
Sul fronte aversano, l’intesa tra l’alzatrice Picerno con la centrale Casillo e l’opposto Sollo potrebbe dare una svolta decisiva all’incontro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il club aversano si aspetta di vedere al Palajacazzi il pubblico delle grandi occasioni ed invita tifosi ed appassionati ad essere presenti mercoledì sera per sostenere la squadra.
Chi supera la seconda fase andrà a giocarsi la finale contro il Biancoforno Santacroce, la formazione superfavorita che però ha perso la prima chance di promozione ad opera di un sorprendente Stamplast San Vito, il quale dopo aver vinto di un soffio il lungo braccio di ferro con Aversa ha festeggiato domenica il salto in A2. Un risultato che indirettamente rende onore alla capacità del Centro Santulli di competere con le pugliesi fino all’ultima giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento