Il casertano Ansalone si gioca il posto per la Nazionale di tiro al piattello

Il marcianisano primo classificato nelle qualificazioni di Todi

Antonio Ansalone durante le fasi di gara

Grande risultato per il marcianisano Antonio Ansalone. Il figlio del luogotenente in pensione dei carabinieri Giovanni ha vinto la due giorni di Todi (Perugia), dove il 13 e 14 luglio si è disputata la gara per l’accesso alla selezione finale per la formazione della squadra della Nazionale italiana che parteciperà ai campionati mondiali di tiro al piattello, specialità fossa universale.

Allo stand Umbriaverde Ansalone si è messo dietro una concorrenza agguerrita, trionfando alla fine con 196 punti complessivi, due in più del secondo classificato Nicolò Fabbri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento