Il casertano Ansalone si gioca il posto per la Nazionale di tiro al piattello

Il marcianisano primo classificato nelle qualificazioni di Todi

Antonio Ansalone durante le fasi di gara

Grande risultato per il marcianisano Antonio Ansalone. Il figlio del luogotenente in pensione dei carabinieri Giovanni ha vinto la due giorni di Todi (Perugia), dove il 13 e 14 luglio si è disputata la gara per l’accesso alla selezione finale per la formazione della squadra della Nazionale italiana che parteciperà ai campionati mondiali di tiro al piattello, specialità fossa universale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allo stand Umbriaverde Ansalone si è messo dietro una concorrenza agguerrita, trionfando alla fine con 196 punti complessivi, due in più del secondo classificato Nicolò Fabbri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento