La Matteo Football King vola nelle due amichevoli precampionato

La formazione della presidente Pagnotta si avvicina all’esordio in Terza Categoria

Sette gol realizzati nelle prime due uscite stagionali in amichevole, un solo gol subito peraltro su errore della difesa e una squadra che cresce sempre di più a pochi giorni dal via ufficiale del campionato di Terza Categoria. Coach Paolo Carpiniello, di concerto con la presidente Annamaria Pagnotta e con il capitano Giuliano Maisto, sta regalando spettacolo in campo con i propri ragazzi e ieri sera al ‘Comunale’ di Lusciano si è vista una squadra, la Matteo Football King, che ha dimostrato di essere di categoria superiore con sprazzi di grande gioco e di trame ‘impossibili’ per le formazioni avversarie. 

A farne le spese la società amica del Real San Leucio, che disputerà il campionato di Terza Categoria, che in meno di 40 minuti era già sotto di 4 gol. Per i ragazzi della presidente Pagnotta in gol praticamente dopo 10 minuti con Sorrentino. Poi in gol Marziale, Costanzo e Grassi per un poker da urlo che ha fatto felice tutta la società e che ha inviato segnali anche a tutte le avversarie che si contenderanno con la Matteo Football King la vetta della classifica. Solamente nel finale il gol del San Leucio per il definitivo 4-1. 

Soddisfatto il tecnico Carpiniello che ha ribadito la “grande crescita della squadra, per un progetto che va avanti spedito con calciatori di qualità e grandi professionisti che sicuramente ci regaleranno tante soddisfazioni”. Prima del match anche un messaggio importante da parte della società: la consegna di un gagliardetto al papà di Marouane Fakih, calciatore marocchino che vestirà i colori bianco-nero-oro. Un simbolo della società che volerà fino in Marocco e che per il capitano Maisto è uno dei momenti “più commoventi della stagione, perché siamo stati onorati della presenza del papà del nostro amico Fakih. Qui siamo una famiglia, e lo stiamo dimostrando con i fatti. Lo sport e il calcio sono integrazione, e questa è la nostra più grande vittoria”. 

Per la presidente Pagnotta la felicità della vittoria con lo sguardo rivolto verso l’alto: “Il mio Matteo sarebbe orgoglioso di questa squadra, è sempre qui con noi. So bene che ci spingerà anche in campionato, sarà lui il nostro dodicesimo uomo in campo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

Torna su
CasertaNews è in caricamento