Il Gs Casaluce vince il primo test stagionale con l’Atletico Chiaiano

Successo per 4-2 dei ragazzi di Verazzo: “Bisogna alzare l’asticella”

Come prima uscita stagionale, il GS Casaluce allenata dal Ds/Mister Gennaro Verazzo non può che ritenersi soddisfatta visto la buona performance di ieri pomeriggio sul terreno di fioco dell'Atletico Chiaiano C5, partita terminata con una vittoria per 4 a 2. Domenica contro il Casaluce ha avuto vita non troppo facile ma alla fine, ciò che ha contato al di là del risultato, è stato quello di permettere al Casaluce di valutare lo stato psico-fisico, salutare ed attitudinale dei propri calcettisti.

Prima del fischio di inizio gara è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare la morte del giovane 16enne di Casaluce Vincenzo Di Martino, deceduto circa una settimana fa a seguito di un tragico incidente stradale.

"Come prima uscita non mi posso lamentare - spiega Verazzo - Abbiamo fatto tante cose buone in campo, cose che proviamo e riproviamo sempre in settimana durante gli allenamenti, ma non ho potuto fare a meno di non accorgermi di qualche piccolo errore commesso dai miei nelle ripartenze degli avversari. Infatti i due goal presi dal Chiaiano, sono stati realizzati entrambi in contropiede".

"Questa per noi, è stata la nostra prima uscita stagionale, e nonostante abbia detto e ridetto forse mille volte ai ragazzi che non era importante il risultato ma la prestazione, ieri ho avuto la percezione che i ragazzi avessero il timore della sconfitta - continua l’allenatore - Ero certo che avrebbero fatto bene da subito, anche se siamo ancora a metà preparazione atletica. Nonostante fossi a conoscenza che l’avversario era di tutto rispetto, veloce, aggressivo e ben messo in campo, ed al quale faccio i mie complimenti sia al mister che alla società tutta del Chiaiano, ringraziandoli nuovamente per averci ospitato".

"Nonostante le alte temperature, siamo comunque stati bravi a gestire le forze con continue rotazioni e cambio modulo in campo - chiude l’allenatore e direttore sportivo - Infine, complimenti per l’esordio nel finale con assist goal ad Antonio Di Martino, classe 2001, 18 anni da compiere a dicembre. La giovane promessa, in 7/8 minuti, ha fatto subito capire che ha le qualità e le potenzialità per poter sfondare. Comunque, concludo nel dire che l’asticella va alzata, dobbiamo essere più cinici e cattivi sotto porta, siamo troppo leziosi. In settimana siamo pronti anche per affrontare la seconda amichevole preseason".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento