Un aversano campione d'Italia di 'Sitting Volley'

Alfredo Diana vince il tricolore col Nola. L'Aversa chiude quinta

La festa del Nola dopo la vittoria

L’Aversa si ferma ai piedi del podio, ma un aversano riesce a conquistare il titolo di campione d’Italia del ‘Sitting-Volley’. Alfredo Diana di Aversa ha vinto il trofeo nazionale col Nola al termine delle fasi finali che si sono svolte nei giorni scorsi a Modena, col successo nella finalissima contro Roma. All’appuntamento in terra emiliana si è rischiato anche il ‘derby’ con la squadra di Aversa che però si è subito fermata ed ha chiuso la competizione al quinto posto, battendo Modena. 

Schermata 2019-06-15 alle 11.14.15-2

Si tratta del terzo campionato italiano dedicato alla disciplina, che altro non è che una rivisitazione della pallavolo, dove però tutti giocano da seduti. Questo perché la squadra che scende in campo deve avere 4 giocatori normodotati e 2 diversamente abili: un vero esempio di coesione sociale nello sport. Diana (da sempre appassionato di pallavolo, con un Passat da preparatore atletico in tutte le categorie, dalla serie D alla A2), ha iniziato lo scorso anno il percorso da giocatore col Nola, ma la corsa della compagine napoletana fu fermata proprio dall’Aversa. Quest’anno, invece, è giunto il tricolore. Alfredo Diana ha potuto così festeggiare insieme ai compagni di squadra Dario Calcagni, Fabio Boscarino, Vittorio Pasciari, Francesco Cornacchione, Sergio Ignoto di Buonabitacolo, Emanuele Di Ielsi, Francesco Bocco, Giuseppe Mautone, Pasquale Vecchione, Giuseppe Vitale e Giancarlo Quinto ed all’allenatore Guido Pasciari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento