L’Albanova dilaga, contro il Gladiator finisce 5-1

Traoré trascina i padroni di casa con una grande prova

Traoré devastante nel match contro il Gladiator

Continua la striscia vincente dell'Albanova. Al Comunale Angelo Scalzone di Casal di Principe, i biancazzurri si impongono per 5 a 1 su un generoso Gladiator. La squadra di De Stefano inanella il quarto successo di fila, il decimo in dodici partite (con due pareggi) e resta in vetta alla classifica a +3 sul Villa Literno.

LA PARTITA - De Stefano deve fare a meno per l'ultima volta dello squalificato Aliperta, confermato Maturo in difesa con Guglielmo titolare a centrocampo. Avvio promettente dell'Albanova, che al 9' passa: Guglielmo allarga a destra per De Simone, sovrapposizione e cross perfetti di Amoroso, Pirone irrompe sul primo palo e fa 1 a 0. L'Albanova tiene bene il campo, ma alla prima disattenzione rischia il pari: al 21' l'arbitro giudica irregolare un intervento in area di Rea e indica il dischetto. Dagli undici metri ci va Manco: tiro rasoterra a incrociare, ma Sagliocco intercetta il pallone e lo blocca in due tempi. Poche altre emozioni fino all'intervallo, si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio. Nella ripresa il Gladiator entra in campo con il piglio giusto e al 49' trova il pari con Manco, lesto ad approfittare di un batti e ribatti in area di rigore. Al 57' il cambio di De Stefano che stravolge la partita: con gli ospiti che alzano notevolemente il baricentro, il tecnico partenopeo manda in campo Traoré al posto di un ottimo Pirone per sfruttare la velocità del maliano negli ampi spazi lasciati dal Gladiator alle spalle della propria difesa. La mossa si rivela illuminata: Traoré entra, prende palla a metà campo sulla destra, si fa cinquanta metri palla al piede seminando tutti e conquista un calcio d'angolo. Cross dalla bandierina di Folliero, ci mette la zampata il solito Maturo che segna il suo secondo gol consecutivo: al 59' è 2 a 1. Passano tre giri di lancetta e ancora una volta un calcio d'angolo risulta decisivo: atterramento in area di Amoroso sugli sviluppi di un corner, l'arbitro è a due passi e fischia il secondo penalty di giornata. Nucci fredda Ciontoli di potenza al primo tentativo, ma per il signor Maione bisogna ripetere. Il bomber allora cambia strategia e la piazza piano piano alla Perotti, dopo aver guardato fino all'ultimo il portiere: 3 a 1 al 63'. E' il gol che taglia le gambe ad un ottimo Gladiator, sceso in campo con grande orgoglio e qualità dopo una settimana travagliata. Al 73' il pallonetto delizioso del solito Simonetti vale il 4 a 1, passano tre minuti e Traoré corona la sua prestazione da migliore in campo con una bomba di destro a finalizzare la classica sgroppata sulla fascia. Finisce 5 a 1 per l'Albanova, che per l'ennesima volta va a festeggiare con gli ultras a fine partita.

SALA STAMPA - Così a nel dopo gara il tecnico Antonio De Stefano: "Ci tengo a fare i complimenti al Gladiator per la prestazione dopo una settimana difficile. Il risultato è ampio, ma è maturato soltanto nel secondo tempo quando è venuta fuori la nostra qualità. L'ingresso di Traoré? Loro erano molto alti e con le sue caratteristiche poteva essere devastante. Ora testa al Casagiove". Gli fa eco Stefano Amoroso: "Vittoria importante ma pensiamo già alla prossima. Il mio assist? Cerco di farmi trovare pronto in ogni posizione scelta per me dal mister. Continuiamo così". Intercettato all'esterno dello stadio, il patron Giuseppe Zippo esprime la sua soddisfazione: "Altra bella vittoria, stiamo facendo davvero grandi cose. Mercato? Non c'è molto da cambiare: ascolteremo chi dovesse chiedere di andare via per trovare più spazio e restiamo ovviamente vigili per eventuali opportunità in entrata".

ALBANOVA-GLADIATOR 5-1
ALBANOVA:
Sagliocco, Amoroso, Maturo, Rea, D'Ambra (86' D'Anna), Folliero (77' De Rosa), Guglielmo (77' Diana), De Simone (83' Negozio), Pirone (57' Traoré), Simonetti, Nucci. A disp.: Di Fiore, Puca. All.: De Stefano
GLADIATOR: Ciontoli, Buonanno, Botta (65' Giorgio), Gallo, Silvestro, Scippa, Picozzi, Errico (73' Aprea), Ikerionwiyke, Manco (84' De Siato), Lombardi. A disp.: Pasquariello, De Riso, Di Vico, De Gennaro.
MARCATORI: 9' Pirone, 49' Manco (G), 59' Maturo, 63' Nucci su rig., 73' Simonetti, 76' Traoré
ARBITRO: Maione di Ercolano. Assistenti: Cricco (Napoli) e Cristiano (Frattamaggiore)
NOTE: Spettatori 250 circa. Ammoniti: Amoroso, Folliero, Guglielmo (A); Buonanno, Silvestro, Ikerionwiyke (G). Al 21' Sagliocco (A) para un calcio di rigore a Manco

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento