Mithraeum, buona la prima stagione in Terza Categoria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CasertaNews

Termina con il punteggio di 2-0 per la Virtus Carano la finale play off valevole per il salto in Seconda Categoria. Ma per la compagine del Mithraeum di Santa Maria Capua Vetere, presieduta da Francesco Cairo, è stata una stagione tutto sommato positiva al primo anno in un campionato FIGC.

La compagine allenata dal duo formato da Luca Calabritto e Francesco Rosario Di Nardo ha tenuto testa, fino alla fine, al Caiazzo che, all'ultima giornata, ha brindato al salto di categoria. Per i granata, con appena un anno di attività e una stagione conclusa con 43 punti frutto di 13 gare vinte, 4 pareggiate e 3 sole sconfitte, buona anche la fase realizzativa con 42 gol fatti e 16 subite.

Una stagione che non si è conclusa nel migliore dei modi se si pensa alla finale persa ma i quadri dirigenziali, tramite un post su Facebook, hanno voluto ringraziare ad uno ad uno tutti gli sponsor e gli amici che hanno creduto nel progetto Mithraeum 2018, dando appuntamento alle prossime attività in programma come l'organizzazione di un torneo di calcio a 5. A tal proposito sarà allestito a breve anche un team che si iscriverà ai prossimi tornei federali.

La prima stagione si è conclusa come da prassi, con una cena presso un noto ristorante sammaritano. L'evento è stato utile per ringraziare tutti gli atleti per l'impegno e l'abnegazione mostrata nell'arco del campionato. Il progetto Mithraeum 2018 è lungimirante e di certo per la prossima annata, verrà allestita una squadra capace, di fare quel salto di qualità definitivo, per scalare categorie ben più importanti al torneo appena disputato. 

Torna su
CasertaNews è in caricamento