Sta per prendere il treno di Caserta quando si rompono le acque: soccorsa dalla Polfer, il neonato sta bene

La donna si è accasciata in stazione per i dolori, gli agenti allertati dal marito

La donna in ospedale con gli agenti della Polfer dopo il parto (foto Ansa)

Una donna in stato di gravidanza, colta dalle doglie nella Stazione Centrale di Napoli è stata assistita dagli agenti della Polfer, chiamati in aiuto dal marito. La donna, in attesa di un treno diretto a Caserta, ha cominciato ad avvertire i dolori del parto, ed ha avvertito il marito, che è stato colto dal panico. Alcuni agenti della Polfer, che avevano notato da lontano la donna accasciata in un angolo della stazione, sono accorsi ed hanno chiamato il 118. Nell'attesa, però, hanno fatto adagiare la donna in posizione comoda e, tenendole la mano, l'hanno assistita negli esercizi di respirazione, tranquillizzandola fino all'arrivo dell' ambulanza del 118. La giovane donna è stata trasportata all' Ospedale "Loreto Mare", dove è avvenuto il parto. I medici del "Loreto Mare" si sono complimentati con i poliziotti per l' assistenza prestata alla partoriente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La morsa del maltempo non lascia la provincia di Caserta: prorogata l'allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento