"Locali non sicuri", scuole chiuse elementari e materna

La disposizione del sindaco dopo un sopralluogo

Il sindaco di Succivo Gianni Colella

Scuola Materna e Scuola Elementare di Succivo chiuse dall'amministrazione comunale: "I locali non sono sicuri". Per motivi di sicurezza il sindaco Gianni Colella ha disposto la chiusura del 1°, del 2° e del 3° Padiglione dell'Istituto "De Amicis" di Succivo.

Il primo cittadino infatti, a seguito del sopralluongo effettuato questa mattina dai tecnici comunali, tecnici della scuola, il Dirigente e gli Amministratori, ha notato che non c'erano tutte le condizioni per la sicurezza dei bambini e dei ragazzi della scuola elementare.

Durante il sopralluogo sono emerse alcune lesioni al 2° padiglione, ma in via cautelativa e preventiva si è deciso di chiudere anche gli altri due padiglioni al fine di permettere tutte le verifiche di staticità ed eventuali interventi da effettuare approfittando anche del lungo ponte che si estenderà fino al 2 Maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le verifiche, ed eventualmente i lavori, dureranno quindi fino a maggio (e forse oltre) e per questo motivo è stato dato mandato al Dirigente scolastico di avviare una turnazione, oltre che una rotazione di tutte le scuole. E' ora quindi compito del Dirigente cercare di trovare una soluzione, anche per tutelare tutti gli studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

Torna su
CasertaNews è in caricamento