La preside Cuccaro: "Massimo impegno per risolvere i problemi della scuola"

Il chiarimento della dirigente scolastica: "Genitori a conoscenza dei numerosi input dati al Comune"

La scuola elementare Lorenzini

"Vi sono numerose comunicazioni intercorse, nel periodo estivo antecedente all'inizio dell'anno scolastico, con le istituzioni competenti che dimostrano il pieno impegno messo in campo al fine di colloquiare con chi di dovere per giungere ad una soluzione rapida ed efficiente delle problematiche, ovvere assumere decisioni e concedere autorizzazioni nell'immediato, che esulano, purtroppo, dalla competenza" della dirigente scolastica della Lorenzini di Caserta Angela Cuccaro

Questa la risposta, inoltrata a CasertaNews attraverso il suo legale Carmine D'Onofrio, in merito alla problematica dell'inizio dell'anno scolastico per alcuni bambini nel plesso Vanvitelli, prima del loro trasferimento presso la sede Aldifreda di piazza Cavour, nonostante fosse stato precedentemente affidato da Palazzo Castropignano all'Asl per la realizzazione di un parcheggio per i mezzi del 118. 

La dirigente ribadisce come prima dell'avvio dell'anno scolastico vi siano "stati numerosi sopralluoghi (RSPPP e RLS) che hanno valutato in maniera positiva la possibilità di far frequentare, temporaneamente, gli alunni presso il complesso della Vanvitelli, il tutto anche venendo incontro alle esigenze preposte delle stesse famiglie che non gradivano l'alternativa proposta (ossia un'aula presso la Lorenzini). Ciò in virtù della presenza di tutti i requisiti necessari affinché si potesse garantire il normale godimento del servizio scolastico (nel rispetto di tutte le disposizioni vigenti in materia) e quindi dell'avvenuta disinfezione, della presenza della mensa etc".

Situazioni per le quali la stessa dirigente Cuccaro ha profuso "pieno impegno ... al fine di colloquiare con chi di dovere per giungere ad una soluzione rapida ed efficiente delle problematiche, ovvero ssumere decisioni e concedere autorizzazioni nell'immediato, che esulano, purtroppo, dalla competenza della mia assistita. Orbene, non vi è chi non veda, come la dott.ssa Cuccaro abbia posto in essere tutti gli accorgimenti necessari per garantire la fruizione dei servizi scolastici da parte degli iscritti, anche al fine di mantenere completa e soddisfacente l'offerta scolastica da presentare alla Comunità. Numerosi sono stati gli input inviati al Comune, sia ai responsabili tecnici che politici, e ai soggetti ed istituzioni interessate; input dei quali è sempre stata data ampia informazione nelle riunioni di istituto nonché ai rappresentanti dei genitori. Ciò lascia chiaramente trasparire tutto l'impegno e la coerenza della Dott.ssa Cuccaro nello svolgimento del proprio ruolo e delle proprie funzioni, rispetto agli impegni presi con le famiglie ed alle procedure dovute e richieste".

Impegno e coerenza che non sono mai stati messi in discussione da questo giornale essendo noi a conoscenza della competenza e professionalità della dirigente Cuccaro il cui lavoro, ribadiamo, è sempre stato, a nostro avviso, puntuale ed efficiente. 

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

  • Piscine interrate: tipologie e costi

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • L'abbraccio col papà, il bacio a Carolina: Alfonso Golia si scioglie per la vittoria I FOTO

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ufficiale il nuovo consiglio comunale: tutti gli eletti di Aversa

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

Torna su
CasertaNews è in caricamento